Crea sito

Marmellata di fragole, nuova versione

Qualche anno fa, presa dall’entusiamo, preparavo le marmellate con la macchina del pane. Indubbiamente, senza metterci grande impegno, veniva bene. Poi, piano piano, sono ritornata al metodo tradizionale, ho capito che il risultato è migliore e dà più soddisfazione personale. Ora, con la MDP non faccio nemmeno il pane….Ma torniamo alla marmellata di fragole…….sarà stato merito delle fragole particolarmente buone o del sistema di cottura, vi assicuro che, all’assaggio, ho avuto l’impressione di gustare una profumata, matura, buonissima fragola fresca.

Marmellata di fragole-Così cucino io

Ingredienti: (per 2 vasetti di marmellata da 250 gr.)

un kg. fragole mature, pulite dai piccioli

400 gr. di zucchero

3-4 gocce di limone (non di più)

una fettina di mela grattugiata

Tagliare le fragole a pezzetti, metterle in una pentola dal fondo pesante (l’ideale sarebbe il “polsonetto” di rame, ma va bene anche una pentola di acciaio), aggiungere lo zucchero e farle riposare, coperte, per un’ora circa.

Unire la mela grattugiata e il limone, mescolare e far cuocere circa mezz’ora senza coperchio.

Con il minipimer frullare leggermente la marmellata (7-8 colpetti, non di più), rimettere sul fuoco e cuocere per altri 10 minuti.

Dopo la prova piattino che stabilisce la giusta consistenza, travasare la marmellata nei vasetti perfettamente puliti e asciutti, chiudere con un coperchio nuovo e sterilizzarli facendoli bollire per un quarto d’ora, avendo cura di controllare che l’acqua sopra ai vasetti li superi di almeno 5 cm. Lasciarli raffreddate nell’acqua e toglierli dopo la loro entrata in sottovuoto.

Marmellata di fragole-Così cucino io

 

 

 

 

4 Risposte a “Marmellata di fragole, nuova versione”

  1. Ti ringrazio Grazia, mi fa molto piacere risentirti! Hai proprio ragione, la tradizione non tradisce mai! Un abbraccio

  2. Stasera l’ho provata in tutti e due i modi,ma questo mi ha affascinato ed è semplice pensavo più difficile,grazie chef…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.