Capesante su lettino di radicchio tardivo, ricetta antipasto

Una dozzina di capesante “nostrane”,  piccoline, ma freschissime e del radicchio tardivo trevigiano rosso e croccante.  Cuociamo separatamente e poi abbiniamo………Un antipasto veramente nuovo e appetitoso per un pranzo di pesce raffinato e veramente di GUSTO…….

Capesante e radicchio tardivo-Così cucino io

Ingredienti: (per 4 persone)

3-4 capesante a testa

2 gambi di radicchio rosso tardivo

una noce di burro

un filo di olio extravergine di oliva

sale e pepe

mezzo bicchiere di prosecco

un rametto di timo fresco

qualche goccia di aceto balsamico

Aprire le conchiglie delle capesante, estrarre il mollusco interno, ripulirlo dalla parte scura e lavarlo accuratamente.

Scaldare il burro e rosolarvi le capesante, aggiungere il sale, il pepe, il vino e farlo evaporare.

Continuare la cottura per pochi minuti, finchè il liquido si addensa e le capesante si dorano. Tenere da parte al caldo.

Lavare, asciugare e tagliare in quarti il radicchio, disporlo, in un unico strato, in una pirofila con sale e pepe, il timo e pochissimo olio extravergine di oliva e passarlo al forno a 180-190° per pochi minuti.

Disporre direttamente il radicchio nei piatti di servizio, mettere 2-3  capesante con il loro sugo su ogni spicchio di radicchio, profumare qualche goccia di aceto balsamico e servire……. Buon appetito!

 

Precedente Barchette di melanzane striate alla pizzaiola, ricetta appetitosa Successivo Stinco di maiale alla birra, ricetta secondi piatti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.