Risotto di seppie col nero, ricetta tradizionale veneziana

Tipicamente veneziano, questo risotto è una vera prelibatezza. Ho comperato, a Rialto, le seppie della nostra laguna veneta che con il riso danno davvero il meglio…….L’inchiostro della seppia è il tocco  che completa e distingue questo piatto buono e raffinato che merita davvero un applauso…

Risotto di seppie col nero-Così cucino io

Ingredienti:

300 gr. di riso vialone nano

750 gr. di seppie

uno spicchio di aglio

q.b. di olio extravergine di oliva

sale

pepe

2-3 cucchiai di salsa di pomodoro

un cucchiaio di concentrato di pomodoro

mezzo bicchiere di vino bianco secco

prezzemolo tritato

un litro di brodo vegetale

mezza foglia di alloro

una noce di burro

 Seppie pronte alla cottura-Così cucino io

Pulire accuratamente le seppie, tenendo da parte i sacchettini del nero e tagliarle a pezzi.

Scaldare l’aglio nell’olio, toglierlo e aggiungere le seppie, bagnare con il vino, far evaporare, unire la salsa e il concentrato di pomodoro, il nero tenuto da parte, sale e pepe e continuare la cottura per circa 40 minuti finchè le seppie sono tenere e il fondo di cottura ormai ristretto.

Nel frattempo, mettere a bollire il brodo vegetale con l’alloro.

Versare il riso nelle seppie ormai cotte, mescolare e portare a cottura il risotto, aggiungendo il brodo, poco alla volta, man mano che viene assorbito (18 minuti circa).

A fuoco spento, aggiungere il burro e abbondante prezzemolo tritato, coprire con il coperchio e far riposare 2 minuti.

Togliere il coperchio, mescolare per mantecare bene e ottenere l’effetto “all’onda” e servire.

 Risotto di seppie col nero-Così cucino io

 
Precedente Panini caserecci "Sorelle Simili", ricetta lievitati Successivo Crostini di verdure al forno, ricetta antipasti

Lascia un commento