Grigliata di sarde e seppioline, ricetta salutare

Oggi al mercato del pesce abbondanza di pesce azzurro e seppioline “nostrane”. Come non pensare a una bella grigliata anche se farla in casa comporta un “profumo” di pesce arrostito piuttosto fastidioso? Una volta aperte tutte le finestre e accesa una candela profumata, mi sono messa d’impegno e ho grigliato il mio pesce che, accompagnato da una insalatina fresca, era proprio buono!

Grigliatina di sarde e sardine-Così cucino io

Ingredienti:

Sarde e seppioline nostrane

Olio extravergine di oliva

Sale e pepe

Prezzemolo tritato

Succo di limone

Pulire le sarde togliendo la testa e l’intestino e lavarle sotto l’acqua corrente e asciugarle.

Pulire le seppioline togliendo occhi, bocca, osso e interno delle sacche. Togliere, se possibile, anche la pelle, cercando di non staccare i tentacoli dalla sacca e lavarle bene sotto l’acqua corrente (se sono piccole, la pelle si può anche lasciare!). Asciugarle con carta da cucina.

Scaldare la griglia o la bistecchiera e adagiarvi il pesce.

Saranno sufficienti 5-7 minuti, girando ogni pezzo a metà cottura. Le sarde cuociono subito e le seppioline se cotte troppo induriscono.

Disporre il pesce su un piatto  portata e condirle con un’emulsione di olio extravergine, pepe, sale prezzemolo tritato e succo di limone.

E…..buon appetito

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.