Torta allo zafferano con pere e cioccolato bianco

Ho visto questa ricetta sul Blog  Aciascunoilsuo. Il titolo originale è Torta alle pere con cioccolato bianco e grappa. Presa dalla curiosità, l’ho provata subito e devo dire che l’ho trovata molto originale, soffice e gustosa. L’impasto è dato da un mix di cioccolato bianco, pere e grappa, ma il gusto dello zafferano, pur donandole un sapore molto particolare, predomina sul resto degli ingredienti per cui ho preferito cambiare il nome della ricetta in torta allo zafferano con pere e cioccolato bianco.

Torta allo zafferano con pere e cioccolato bianco Così cucino io

Ingredienti:

2 pere
3 cucchiai di grappa bianca
200 g di zucchero
250 g di farina oo
100 g di burro
1 cucchiaiono di lievito
1 bustina di zafferano
3 uova
100 g di cioccolato bianco
100 ml di panna

Pelare e tagliare le pere a dadini, cospargerli di grappa e zucchero e far macerare per 5 minuti.

Setacciare la farina insieme al lievito e versarla sulle pere, unire il burro fuso, le uova leggermente sbattute, lo zafferano sciolto in poca acqua tiepida e il cioccolato bianco fuso a bagnomaria.

Amalgamare il tutto e aggiungere la panna.

Trasferire l’impasto in una tortiera dal diametro di 24 cm circa, ricoperta di cartaforno e cuocere in forno preriscaldato a 180° per un’ ora.

Far intiepidire dentro allo stampo, sformare la torta su una gratella e servirla cosparsa  di zucchero a velo.

 Torta allo zafferano con pere e cioccolato bianco Così cucino io

Precedente Ossobuco in salsa gremolada con riso giallo e piselli Successivo Carciofi al tegame (ricetta casalinga)

6 commenti su “Torta allo zafferano con pere e cioccolato bianco

  1. L’ ho fatta anche in versione crostata con pasta frolla sopra e sotto ripiena di crema pasticcera,pere,cioccolato e grappa e pochissimo zafferano.se vuoi ti do la ricetta…bacio e complimenti!

  2. Sabrinalivia, provala, è tanto particolare! Metti solo mezza bustina di zafferano però! Grazie e buona serata!

  3. Carlo il said:

    Non ho mai incontrato lo zafferano in versione “dolce” ma penso che se usato in quantità moderata possa dare un tocco particolare sia nel gusto che nel colore di dolci di questo tipo.

  4. Esatto Carlo! Forse questa ne aveva troppo, ma la prossima volta rimedio dimezzando la dose! Buona serata!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.