Crea sito

Spaghettini al sugo di ricciola

Una forchettata di spaghetti che coniuga il sapore del mare e la grinta delle olive taggiasche e dei capperini di Pantelleria……..

Ingredienti: (per 2 persone)

160 gr. di spaghettini

un trancetto di ricciola ( 300 gr. circa)

un pomodoro maturo

mezzo bicchiere di vino bianco

uno spicchio di aglio

un cucchiaio di capperi dissalati in acqua per almeno mezz’ora

2 cucchiai di olive taggiasche

q.b. di olio extravergine di oliva

sale e pepe

prezzemolo tritato

Tagliare a dadini la ricciola, pelare e tagliare a filetti il pomodoro, dopo aver tolto anche i semi.

Scaldare l’aglio nell’olio, unire la ricciola e farla insaporire a fuoco vivace.

Aggiungere il vino bianco, far evaporare, unire la polpa del pomodoro e i capperi.  Salare leggermente e insaporire con un pizzico di pepe. 

Far cuocere, a fuoco basso, per 7-8 minuti circa, aggiungere le olive, versare gli spaghetti al dente nel sugo, con poca acqua di cottura della pasta, mantecare e servire con una spolveratina di prezzemolo tritato.

12 Risposte a “Spaghettini al sugo di ricciola”

  1. Cara Elena,
    che dire??
    Questi spaghettini si mangiano prima con gli occhi e poi …con il resto!
    A presto.
    Carla

  2. E’ proprio vero Carla. Erano buonissimi! Oggi volevo comperare ancora ricciola, ma non c’era…….il mio pescivendolo dice che qui arriva solo una volta ogni tanto……Ciao e a presto

  3. Ciao Babe e grazie mille! Hai ragione anch’io amo la pasta condita con il pesce nel modo più semplice possibile! W la semplicità! Buona giornata anche a te!

  4. Ottima ricetta semplice ma gustosissima,grazie per i suggerimenti sempre molto apprezzati buona giornata e buon appetito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.