Orata all’acqua pazza (dal libro di Sonia)

Spesso mi è capitato di cucinare del pesce all’acqua pazza, ma questa volta, seguendo alla lettera la ricetta sul libro di Sonia Peronaci, il risultato è stato ottimo. Connubio perfetto di gusti, giusta cottura, delicatezza del brodino…. L’uso del prezzemolo in foglia mi ha sorpreso; sembra una banalità, ma il piatto acquista profumo e gusto diverso dall’uso del prezzemolo tritato. E’ proprio vero, sono i particolari che fanno la differenza…….

Ingredienti:

4 orate del peso di  circa 300 gr. l’una

350 gr. di pomodorini (io datterini)

qualche spicchietto di aglio

3-4 cucchiai di olio extravergine di oliva

sale e pepe

mezzo bicchiere di acqua

mezzo bicchiere di vino bianco (io pinot grigio)

Pulire e lavare con cura il pesce.

Inserire nella pancia di ogni oratina un pizzico di sale, uno spicchietto d’aglio e qulche foglia di prezzemolo.

Cospargere il fondo di una pirofila con olio extraverginbe di oliva e adagiarvi le orate.

Lavare e tagliare i pomodori a spicchi, aggiungerli nella pirofila, attorno alle orate con 2 spicchi di aglio tagliato a fettine e qualche ciuffetto di prezzemolo in foglia.

Condire con sale e pepe e aggiungere l’acqua e  il vino (il liquido non deve coprire il pesce).

Infornare a 220° per 20-25 minuti.

Buonissimo!!!!! Grazie Sonia

Precedente Tagliatelle verdi gamberi zucchine Successivo Involtini di peperone e provola affumicata

4 commenti su “Orata all’acqua pazza (dal libro di Sonia)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.