Crea sito

Risotto di carciofi

Direttamente dalla Puglia i primi carciofi della stagione! Li ho cotti, tagliati a quarti, trifolati con aglio e prezzemolo e serviti come contorno ad un appetitoso spezzatino di vitello. Ne ho tenuti da parte 2 con i quali ho preparato un risottino…………da leccarsi i baffi……….

Risotto di carciofi_Così cucino io

Ingredienti:(per 2 persone)

150 gr. di riso carnaroli

2 carciofi già cotti ( trifolati con aglio e prezzemolo)

q.b. di olio extravergine di oliva

q.b. di brodo vegetale

sale e pepe

una noce di burro

un cucchiaio di latte

prezzemolo tritato

parmigiano reggiano grattugiato

Tagliare a pezzettini sottili i carciofi  e scaldarli  in poco olio evo.

Aggiungere il riso e farlo tostare.

Salare e portare a cottura, aggiungendo, a poco a poco, il brodo vegetale bollente, mescolando continuamente. 

A fine cottura (17 minuti circa), spegnere il fuoco e aggiungere al riso il burro, il latte e una generosa manciata di prezzemolo.

Coprire la casseruola e far riposare il risotto per circa 2 minuti.

Mescolare bene per mantecarlo, unire un pizzico di pepe macinato al momento e servire accompagnando a formaggio grana servito a parte.

 

8 Risposte a “Risotto di carciofi”

  1. Brava eleme. Il risotto di carciofi è buono, ma quello con le castraure di S. Erasmo………di più. Ciao.

  2. @ Carlo: Beh, le castraure sono un’altra cosa…………neanche ci faccio il risotto, sarebbe un peccato! Me le mangio crude o fritte…………che bonta’!!!!

  3. se invece di usare il brodo vegetale, metti a bollire le foglie esterne dei carciofi e poi usi questo “brodo” il risotto viene ancora più buono

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.