Salsa di pomodoro 2011

Anche quest’anno ho preparato la mia solita salsa di pomodoro. Non voglio tediarvi con illustrazioni varie,  vi rimando al post dell’anno scorso ( Salsa di pomodoro ). Piccola variante di quest’anno: Ho aggiunto a parte dei pomodori,  sedano, carota e cipolla. Ho passato il tutto e………….. al momento del consumo, basta aggiungere sale, un filo d’olio extra e basilico, buttare la pasta e……………….buon appetito!


 

Precedente Ricciola alla griglia con salsa agrumata Successivo Sardine alla griglia

12 commenti su “Salsa di pomodoro 2011

  1. Chissà se quest’anno riuscirò a farla, rimando di anno in anno! Complimenti per la tua costanza! Baci

  2. Grazie Fullina, io anno dopo anno penso: “non la faccio più”. Ma ormai è entrata a far parte delle mie tradizioni! Magari poca, ma ogni anno!
    Buona serata!t

  3. Bella la tua salsa .La faccio anchio ma quest’anno non so se arriverò, mi accontento di farla un po’ alla volta,
    una dose adopero e un’altra la meto nel freezer.
    Ciao Elena

  4. @ Laura: e fai proprio bene. Anch’io spesso in estate faccio come te.. è comodissimo metterne un po’ in freezer! Ciao buona domenica. Ah dimenticavo, dopo passo da te……

  5. Ciao Emanuela e benvenuta! No, i barattoli non si tengono in frigo perchè sono sterilizzati e quindi in sottovuoto. Si possono conservare anche per un anno (Io sto finendo le ultime riserve dell’anno scorso proprio in questi giorni). Una volta aperto il vaso, allora si’ che va conservato in frigo (2-3 giorni) Spero che tu abbia visto il link che rimanda alla ricetta con il passo passo fino alla sterilizzazione. Grazie e ciao

  6. Ogni anno faccio la passata di pomodoro ma non ho mai aggiunto gli aromi quali sedano, cipolla…ci provo! E’ davvero comodissimo :)Un caro saluto

  7. Marisa ciao, ben ritrovata! E’ davvero comodo questo sistema! Di solito faccio una parte solo pomodoro e una parte con le verdure, sterilizzo tutto e, quanto a pomodoro, vivo di rendita. A presto

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.