Mafaldine

  

Da un  impasto di farina di semola di grano  duro  foggiato a spirale e ricoperto di semi di sesamo nascono le mafalde, tipiche della bellissima terra siciliana. Mi sono riuscite abbastanza  bene, anche se sono convinta che la prossima il risultato sarà decisamente migliore (ah! l’esperienza…….!) 

Ingredienti:

400 gr. di semola di grano duro

100 gr. di farina 00

310 gr. di acqua minerale frizzante

una bustina di lievito di birra liofilizzato

un cucchiaino di malto d’orzo

2 cucchiaini di sale fino

un cucchiaino di zucchero

olio di oliva per la ciotola

semi di sesamo

Versare le due farine nell’impastatrice munita di gancio; aggiungere il lievito, lo zucchero,  il malto e l’acqua. Azionare la macchina, e impastare per 6-7 minuti a media velocità avendo cura di aggiungere il sale dopo un paio di minuti dall’avvio. Togliere, con le mani infarinate,  il composto dall’impastatrice, modellarlo a forna di palla e trasferirlo  in una ciotola unta di olio di oliva rigirandolo affinchè l’olio ricopra tutta la superficie.Coprire con pellicola e far lievitare per circa 2 ore (raddoppio dell’impasto).

Ricavare dall’impasto 4 rotoli e, lavorandoli con delicatezza, disegnare 4 serpentine congiungendo la parte finale, trasversalmente, alla parte iniziale del panino. ((Non riesco a spiegarlo bene, ma, provate, è facilissimo!) Eccole:

Mettere i panini sulla piastra del forno ricoperta di cartaforno e far lievitare, coperto, per un’ora e mezza.

Preriscaldare il forno a 200°.

Spennellare la superficie dei pani con acqua e cospargere si semi di sesamo.

Infornare,  cuocere per 15 minuti, abbassare la temperatura a 190° e continuare la cottura per 10 minuti. Togliere i pani dalla placca e disporli direttamente sulla griglia  per ancora 15 minuti. Sfornare e far raffreddare su una gratella. Belle e buone le mafaldine siciliane. Un consiglio veloce per l’abbinamento? Mortadella! Una bontà!

 Partecipo con questa ricetta al contest di Mamma Papera e Blog family:

6 Risposte a “Mafaldine”

  1. buongiorno elena,hanno un aspetto buonissimo e poi se le abbiniamo ad una mortadella appena affettata….che goduria!!!
    si può mettere il lm invece del ldb?
    buona giornata

  2. Buongiorno Grazia! Certo che puoi usare il LM al posto di quello di birra, la lievitazione sarà più lunga, ma il risultato dovrebbe essere ugualmente ottimo!

  3. Mi sono innamorata del pane al sesamo proprio in sicilia…
    e ora che ci penso ho anch’io del sessamo a disposizione 🙂
    mi sa che questo fine settimana le provo!
    Ti rubo la ricetta 😉
    grazieeeee

  4. Grazie Angela. Le ho rifatte proprio ieri. Buonissime anche senza mortadella, ma la prossima volta, magari quando è meno caldo, mortadella a volontà!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.