Crea sito

Puntarelle crude e cotte

Le puntarelle…….fino a qualche anno fa, non le conoscevo proprio. Le ho assaggiate, crude, durante una vacanza a Roma e mi sono piaciute proprio tanto! Ora che  si trovano anche nei nostri mercati,   le compro spesso e le preparo così: le foglie esterne  cotte  con l’aggiunta di pancetta o lardo,  il cuore crudo con una salsa a base di olio e acciuga. Non so se la mia versione è proprio quella romana, so solo che sono proprio buone!!!!!


Ingredienti:

Puntarelle

Olio extravergine di oliva

Sale e pepe

Aglio

Filetti di acciuga sott’olio

Succo di limone

Aceto di vino bianco

Pancetta affumicata

Prima di tutto pulisco e lavo le puntarelle dividendo le foglie esterne dal cuore,  più bianco e tenero.

Tuffo le foglie, tagliate a listarelle, in acqua bollente e sale per qualche minuto; le scolo, le strizzo dall’acqua e le metto a soffriggere in olio aglio e dadini di pancetta affumicata. Dieci minuti di cottura e sono pronte.

Divido e taglio a tocchetti la parte centrale del mazzo di  puntarelle, eliminando le parti più dure, le immergo in acqua addizionata con succo di limone e cubetti di ghiaccio per circa mezz’ora. Nel frattempo, preparo la salsina emulsionando al mixer qualche filetto di acciuga, olio extravergine di oliva, pepe, sale (se necessario), poco aceto di vino bianco. Verso la salsina sulle puntarelle, mescolo rapidamente e ……….porto in tavola.

 

4 Risposte a “Puntarelle crude e cotte”

  1. Elena , finalmente trovo un po’ di tempo per venire a trovarvi. Buone le tue puntarelle ,io fino a poco fa non le conoscevo ma ora che le ho scoperte mi piacciono molto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.