Filetti di branzino in crosta di pistacchi

Ricetta adatta non solo al branzino, ma anche all’orata e alla cernia. E’ un piatto ormai collaudato da qualche anno,  anche se oggi, per la prima volta, ho usato il pistacchio al posto delle solite mandorle. Scelta indovinatissima: il piatto ne ha guadagnato in colore e sapore. 

Ingredienti

Un branzino del peso di circa un chilogrammo pulito e sfilettato

5 fette di pan carrè

2 filetti di acciuga sott’olio

12 olive taggiasche denocciolate

2 filetti di pomodoro secco

un cucchiaio di prezzemolo tritato

mezzo spicchio di aglio

30 gr. di pistacchi freschi

Grattugiata di limone naturale

sale e pepe

q. b. di olio evo

 Togliere la crosta al pan carrè, tagliarlo a pezzetti e metterlo nel tritatutto assieme a: acciughe,  pomodori secchi,  olive, aglio, pistacchi(tenerne qualcuno intero da parte  per la decorazione). Aggiungere un filo di olio, tritare e, quando l’impasto sarà abbastanza compatto, unire il prezzemolo, sale e pepe.

Stendere i filetti di branzino in una teglia da forno unta di olio, e coprirli con il composto di pane compattando con le mani, in modo da coprire interamente i filetti.

Condire con un filo di olio e infornare a 180° per 20 minuti circa. Il profumo invaderà la casa!

Sfornare, decorare con buccia di limone grattugiata e qualche pistacchio intero e servire accompagnato da radicchio rosso tardivo (di Treviso) e finocchi in insalata.

Questa ricetta partecipa al contest :

Precedente Gnocchetti al gorgonzola e noci Successivo Menù in gondola

2 commenti su “Filetti di branzino in crosta di pistacchi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.