Sarde in saor

Ottima ricetta  da servire come antipasto o come secondo piatto accompagnato da polenta bianca.

Ingredienti per 4-6 persone:

500 gr. di sarde freschissime
700 gr. di cipolle bianche
q.b. di farina 00
q.b. di olio semi di arachide
q.b. di olio e.v.o.
sale
pepe
1 cucchiaio di zucchero
mezzo bicchiere di aceto bianco
2 cucchiai di uvetta sultanina
1 cucchiaio di pinoli

Pulire le sarde togliendo testa, intestino e lisca, ma lasciando attaccata la codina; sciacquarle bene e chiuderle come se fossero intere.
Infarinarle accuratamente e friggerle in abbondante olio di arachide ben caldo; metterle ad asciugare su carta da cucina e salarle.
Affettare sottilmete le cipolle e metterle a cuocere in olio e.v.o. facendola andare molto lentamente finche’ sono appassite. Salare, pepare, aggiungere lo zucchero poi l’aceto e far evaporare. A fine cottura, unire l’uvetta precedentemente ammollata in acqua e i pinoli.
Aggiustare eventualmente di sale e pepe e versare le cipolle, ancora calde, sulle sarde allineate in una teglia da portata.
Far riposare un paio di giorni e gustare il piatto freddo accompagnato da fettine di polenta bianca.

 
Precedente Bigoli in salsa Successivo Fusilli gialli di Eleme

Lascia un commento