Treccine di Carnevale, ricetta friulana facilissima

Sapete dove ho scovato la ricetta delle treccine di Carnevale? Non ci crederete… ma era stampata su un foglio stracciato da non so quale rivista, piegato in 8 e nascosto nel quadernone delle ricette di mamma 🙂
Ma dico io… nascondermi questo tesoro??? Ma come si fa?
Dunque, bando alle ciance: è una ricetta davvero facilissima da realizzare. Il risultato è ottimo.
L’impasto è a base di farina, uova, zucchero, burro e vino bianco e il gusto assolutamente da provare!

L’autore (che aimè non posso citare perché non so chi sia) indica che queste treccine di Carnevale siano una ricetta tipica friulana. Sinceramente ho provato a cercare in rete ma non ho trovato nulla… e la cosa mi spiace un pochino perché sono sempre alla ricerca di ricette tradizionali.
Le treccine di Carnevale comunque sono davvero buonissime, con le dosi che trovate sotto ne ho ottenute una trentina.

treccine di carnevale

Treccine di Carnevale

INGREDIENTI
350 g di farina 00
40 g di burro freddo
70 g di zucchero semolato
2 uova medie
1/2 bicchiere di vino bianco
olio di semi per la frittura

PROCEDIMENTO
Su una spianatoia, disponete la farina a fontana.
Rompete l’uovo al centro e sbattetelo leggermente con una forchetta, quindi aggiungete lo zucchero e il burro freddo tagliato a tocchetti.
Iniziate ad impastare con le mani, versando poco alla volta anche il vino bianco.
Continuate ad impastare finché gli ingredienti risulteranno completamente amalgamati e avrete quindi ottenuto un composto liscio ed omogeneo.

Formate una palla, avvolgetela nella pellicola trasparente e lasciatela riposare a temperatura ambiente per una mezz’oretta.

Trascorso il tempo di riposo, prendete un poco di impasto e con i palmi delle mani iniziate a lavorarlo sulla spianatoia leggermente infarinata.
Ricavatene dei cilindretti lunghi circa 15 cm ciascuno.
Intrecciateli 2 a 2 e saldateli tra loro in modo da ottenere delle treccine ad anello.

in una casseruola dal fondo spesso e dai bordi alti, scaldate l’olio e immergetevi le treccine in più riprese (due o tre per volta).
Lasciatele indorare, quando saranno venute a galla scolatele velocemente con una schiumarola e ponetele su un vassoio con carta assorbente.
Spolverate subito le treccine di Carnevale con dello zucchero semolato o dello zucchero a velo e servitele calde!

treccine di carnevale

***Seguitemi su Facebook!***

Precedente Gnocchi di zucca gratinati al forno Successivo I segreti per una buona frittura

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.