Torta di panpepato con glassa al caffè

Adoro le spezie, sia nelle ricette salate sia in quelle dolci. Ecco… a proposito di dolci: vogliamo per caso parlare della torta di panpepato di cui oggi vi posto la ricetta? Con una glassa al caffè da far venire voglia di mangiarne una fetta dopo l’altra?
Si tratta di una ricetta che ho voluto sperimentare dopo aver assaggiato i biscotti speziati del Lidl (morbidi e golosissimi) e aver visto questa foto su Pinterest. I dolci speziati sono tradizionali dei Paesi del Nord Europa e devo dire che approvo in pieno!
La torta di panpepato è di una consistenza meravigliosa, umida al punto giusto e dal gusto unico.
La glassa al caffè che la accompagna la rende ancora più golosa.
Un procedimento molto semplice per un risultato dal successo assicurato.

torta di panpepato

TORTA DI PANPEPATO CON GLASSA AL CAFFE’

INGREDIENTI
Per la torta di panpepato:
270 gr di farina 00
100 gr di farina 0 o Manitoba
1/2 bustina di lievito per dolci (8 gr)
1 pizzico di sale (4 gr)
1 puntina di bicarbonato di sodio (2 gr)
2 cucchiaini rasi di zenzero in polvere
1/2 cucchiaino raso di cannella in polvere
1 spolverata di noce moscata
120 gr di miele
100 gr di caffè ristretto
230 gr di burro a temperatura ambiente
170 gr di zucchero di canna
100 gr di zucchero semolato bianco
3 uova intere + 2 tuorli

Per la glassa al caffè:
160 gr di zucchero a velo
30 gr di caffè ristretto

torta di panpepato

PROCEDIMENTO
Setacciare insieme le due farine, il lievito, il sale, il bicarbonato di sodio e le spezie. Mettere da parte.
In una ciotolina, amalgamare il miele con il caffè fin quando non risulterà completamente sciolto (se il caffè è caldo si dimezzeranno i tempi).
In un’altra ciotola, con le fruste elettriche ridurre il burro a crema. Aggiungere lo zucchero di canna e lo zucchero bianco, continuando a sbattere finché non si otterrà una crema soffice ed omogenea.
Aggiungere, sempre sbattendo, le uova e i tuorli, uno per volta, in modo che risultino ben amalgamati al composto.
Infine, versare alternativamente il mix di farine e il composto di miele/caffè (iniziare e terminare con la farina).
Continuare a sbattere finché il composto non risulterà ben amalgamato, liscio e cremoso.

Imburrare ed infarinare uno stampo da ciambella, versare il composto e lisciare la superficie con una spatola.
Sbattere delicatamente la teglia sul piano da cucina in modo da eliminare le eventuali bolle formatesi nel versare l’impasto.
Infornare in forno già caldo a 180°C per circa 40 minuti.

Una volta cotta (fate la prova stecchino per verificare che l’interno del dolce sia asciutto), sfornare la ciambella e lasciarla intiepidire una decina di minuti nello stampo.
Poi, sformarla su una gratella e lasciarla raffreddare completamente.

Procedere quindi alla preparazione della glassa amalgamando, poco per volta, lo zucchero a velo al caffè.
Una volta ottenuto un composto omogeneo, senza grumi e soffice, versarlo delicatamente sulla ciambella lasciando che ricada lungo i bordi.
Potete lasciare la ciambella sulla gratella e posizionarvi sotto una ciotola, in modo da raccogliere la glassa in eccesso.
Attendere che la glassa solidifichi a temperatura ambiente, quindi versare ulteriormente la glassa rimasta.
Attendere nuovamente che solidifichi e servire la torta di panpepato con glassa al caffè.

torta di panpepato

Precedente Risotto al radicchio con asiago Successivo Paccheri ripieni di ricotta e patate

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.