Torrone morbido dei morti

Il torrone morbido “dei morti” è un dolce tipico napoletano che viene solitamente preparato in occasione della festa di Ognissanti e dei defunti.
E’ una tradizione antichissima (leggi qui) legata alla credenza popolare secondo cui, nella notte tra il primo e il 2 novembre. le anime dei defunti tornano dall’aldilà. Il viaggio che queste anime affrontano è lungo e faticoso, pertanto è bene che essi trovino ristoro al loro arrivo: cosa c’è di meglio di un buon torrone morbido e goloso?
A differenza del classico torrone, a base di miele e mandorle, il torrone morbido dei morti è a base di cacao e viene venduto solitamente a fette.
Un guscio di cioccolato fondente riveste un ripieno dagli svariati gusti: creme al cioccolato, al caffè, alla mandorla, ognuna arricchita da frutta secca e anche candita.
Insomma, per questo dolce potete dar libero sfogo alla fantasia e creare il ripieno che più vi piace.

La versione che propongo qui oggi è quella classica alla crema di nocciole, ma l’ho personalizzata inserendo anche le mandorle spellate che io adoro (ma in realtà fanno parte del torrone classico! 😀 ).
Con le dosi indicate otterrete un torrone morbido di circa 1 kg.

Il procedimento è molto semplice, seguitelo attentamente e otterrete un torrone morbido dei morti … da brivido!

torrone morbido

TORRONE MORBIDO DEI MORTI

INGREDIENTI
200 gr di cioccolato fondente
400 gr di cioccolato al latte
400 gr di crema alla nocciola (o Nutella)
50 gr di granella di nocciole
100 gr di mandorle spellate

PROCEDIMENTO
Prendete il cioccolato fondente, tagliatelo a pezzetti non troppo grandi e lasciatelo fondere in un pentolino a bagnomaria. In alternativa, se volete risparmiare tempo, potete scioglierlo al microonde.

Prendete uno stampo da plumcake e, aiutandovi con un pennellino da cucina, ricopritene l’interno con il cioccolato fuso.
Ponete lo stampo in frigorifero e lasciate solidificare il cioccolato. Ripete l’operazione creando un secondo strato di cioccolato e insistendo maggiormente sulle giunture e agli angoli, in modo tale che risulti il più solido possibile quando andrete a sformarlo.
Ponete nuovamente in frigorifero.

Sciogliete ora il cioccolato al latte (sempre a bagnomaria o in forno microonde).
Aggiungete la crema alla nocciola, la granella di nocciole e le mandorle spellate che avrete precedentemente sminuzzato in maniera grossolana.
Amalgamate con cura fino ad ottenere una crema omogenea.

Versate il ripieno ottenuto nello stampo rivestito di cioccolato fondente e livellate con il dorso di un cucchiaio.
Riponete nuovamente in frigorifero per almeno un paio di ore.

Trascorso questo tempo, il ripieno dovrebbe essersi solidificato.
A questo punto, con la punta di un coltello andate ad incidere i bordi del plumcake in modo che il rivestimento di cioccolato si stacchi dalle pareti.
Procedete con calma, senza alcuna fretta e con delicatezza.

Una volta estratto il torrone morbido dal suo stampo, livellatene se necessario la base e capovolgetelo su di un piatto da portata.

Tagliatelo a fette e servitelo.

NB potete decorare il torrone morbido dei morti con dell’altro cioccolato fuso, a vostro piacere.
Se non volete rischiare di rompere il torrone, potete utilizzare degli stampi di carta/alluminio (che andrete a stracciare una volta solidificato il dolce) oppure in silicone (che si staccheranno ancor più facilmente.

torrone morbido

Precedente Graffe fritte senza patate Successivo Pane veloce fatto in casa

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.