Quadretti in brodo al prosciutto

I quadretti in brodo al prosciutto sono un piatto ideale da preparare quando si ha voglia di qualcosa di caldo, semplice ma al tempo stesso gustoso.
Questo piatto a base di brodo, semola, uova, grana e prosciutto contiene importanti sostanze nutrienti ed è un ottimo piatto unico.
Ideale quindi anche quando si è a letto con l’influenza e abbiamo bisogno di un’alimentazione ricca di liquidi per fornire le sostanze utili a rinforzare l’organismo senza appesantirlo.

La ricetta l’ho scovata sulla rivista “Cucinare Bene!”, le dosi sono per 4 persone.

quadretti in brodo al prosciutto

QUADRETTI IN BRODO AL PROSCIUTTO

INGREDIENTI
Per i quadretti:
300 gr di farina di semola rimacinata
4 uova
40 gr di parmigiano grattugiato
200 gr di prosciutto cotto
2 rametti di prezzemolo
1 pizzico di sale fino
1 grattata di noce moscata

Per il brodo:
1 carota
1 gambo di sedano
1 cipolla
2 rametti di prezzemolo
500 gr di carne di manzo per bollito
1 pizzico di sale fino

PROCEDIMENTO
Preparate innanzitutto il brodo.
Raschiate la carota e lavatela sotto l’acqua corrente. Togliete i filamenti del sedano e lavatelo.
Tagliate carota e sedano a pezzi di 2 cm.
Sbucciate la cipolla e lavate i rametti di prezzemolo.

Riempite di acqua fredda una casseruola e aggiungetevi le verdure e il manzo. Accendete il fuoco, portate ad ebollizione e salate, quindi cuocete un’ora e mezzo a fuoco dolce.

Nel frattempo preparate i quadretti.
Lavate il prezzemolo e tritate le foglie con un coltello o con il tritatutto, tritate finemente anche il prosciutto.
Mettete la semola in una ciotola, unitevi le uova, il prosciutto tritato, il prezzemolo, il parmigiano, la noce moscata ed un pizzico di sale.
Lavorate a mano 5 minuti finché l’impasto risulterà omogeneo. Se necessario, aggiungetevi semola o qualche cucchiaio di acqua a seconda che l’impasto vi sembrerà troppo morbido o troppo sodo.

Con il mattarello, stendete l’impasto in una sfoglia di 5 mm di spessore e lasciatela asciugare 10 minuti a temperatura ambiente.
Tagliate ora la sfoglia a quadretti di circa 2 cm di lato.

quadretti in brodo al prosciutto

Togliete la carne dal brodo e mettetela da parte: potrete utilizzarla come secondo piatto oppure tritata per preparare polpette, polpettoni o ripieni per piatti a base di verdura.
Colate il brodo con un colino, mettetelo in una casseruola e portatelo a bollore.
Cuocete i quadretti nel brodo bollente per una decina di minuti, quindi versate nei piatti e servite ben caldi.

A piacere, potete spolverizzare i quadretti in brodo con del parmigiano grattugiato.

quadretti in brodo al prosciutto

Precedente Bacche di Goji: di miracoloso c'è molto poco Successivo I formati di pasta: tempi di cottura e condimenti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.