Pizzelle fritte napoletane

Le pizzelle fritte sono una prelibatezza della tradizione culinaria napoletana.
Si tratta di dischi di pasta lievitata da gustare rigorosamente fritte, conditi con sugo di pomodoro e una spolverata di formaggio grattugiato.
Un piatto popolare un tempo preparato nei “bassi”, cioè nelle piccole abitazioni dove vivevano le famiglie più povere di Napoli che non potevano permettersi altro – a tal proposito, è doveroso citare il celeberrimo film “L’Oro di Napoli” dove a friggere le pizzelle troviamo niente di meno che Sofia Loren.

Le pizzelle fritte sono uno sfiziosissimo street food, potete prepararle come antipasto o gustosa merenda, da servire calde o fredde.

Ecco dosi e procedimento per circa 12 pizzelle fritte.

pizzelle fritte napoletane

PIZZELLE FRITTE NAPOLETANE

INGREDIENTI
500 gr di farina 00
10 gr di lievito di birra
200 ml di acqua
1 cucchiaio di olio evo
500 gr di pomodori pelati
1/2 cipolla
foglie di basilico q.b.
parmigiano grattugiato q.b.
olio di semi q.b.
sale q.b.

PROCEDIMENTO
Disponete la farina a fontana su una spianatoia e formate un buco al centro.
Aggiungete il lievito sciolto in un poco di acqua tiepida e il sale, iniziate ad impastare con la punta delle dita e aggiungete altra acqua poco alla volta. Lavorate l’impasto con le mani per una decina di minuti circa, fino ad ottenere un panetto morbido, liscio ed elastico.
Coprite con un panno o con della pellicola trasparente e lasciate lievitare per circa 2 ore.
Riprendete quindi il panetto raddoppiato di volume, lavoratelo nuovamente per altri dieci minuti e dividetelo in 12 parti uguali formando delle palline (non lavorate troppo l’impasto!)
Disponetele su una teglia infarinata, coprite e lasciate lievitare nuovamente per un’altra oretta.

Nel frattempo preparate il condimento.
Pelate la cipolla, tritatela e fatela rosolare in una casseruola con l’olio evo. Aggiungete i pomodori pelati, qualche foglia di basilico, salate, coprite e lasciate cuocere per una ventina di minuti, mescolando di tanto in tanto.

Riprendete le palline di impasto e modellate delle pizzelle di circa 10 cm di diametro, cercando di dare una forma leggermente concava.
Friggetele in una padella con abbondante olio caldo, girandole spesso con una forchetta fino a completa doratura.
Sgocciolatele con una schiumarola e ponetele su un piatto con carta da cucina assorbente in modo da eliminare l’olio in eccesso.
Man mano che friggete le pizzelle, conditele con due cucchiai di sugo di pomodoro, il parmigiano grattugiato e qualche fogliolina di basilico.

Le pizzelle fritte sono pronte per essere gustate in tutta la loro bontà.

pizzelle fritte napoletane

Precedente Muffin kiwi e arancia Successivo Torta di mele ripiena

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.