Crackers – la ricetta di Sonia

Chi di voi non ama i crackers? Sono troppo buoni, vengono in soccorso quando abbiamo un certo languorino..e soprattutto sono così versatili che possiamo mangiarli in qualsiasi modo!

“I crackers sono sfoglie sottili e croccanti di pasta di pane, nascono nel 1801 a Milton, nel Massachusetts, dove un panettiere inventò delle gallette fatte solo con acqua e farina e insaporite con grani di sale adatte ai lunghi viaggi in mare perché non si deterioravano facilmente. L’origine del nome risale al verbo “to crack”, spezzare, e si riferisce al caratteristico scricchiolio che i crackers fanno quando li si mangia”.

La ricetta l’ho presa direttamente dalla nostra Sonia Peronaci (un nome una garanzia, si sa), e sono estremamente soddisfatta del risultato! Qui trovate il suo passo passo.
I crackers fatti in casa sono ideali come snack genuino da consumare in ogni momento della giornata!
Inoltre è possibile aromatizzarli a piacere!! Gnammmmmmmmm 🙂

crackers

CRACKERS FATTI IN CASA

INGREDIENTI (per circa 30 crackers)
250 gr di farina 00
60 ml di olio extravergine d’oliva
6 gr di lievito di birra
1/2 cucchiaino di sale
90 ml di acqua

PREPARAZIONE
Per prima cosa sciogliamo sbricioliamo il lievito in poca acqua tiepida (non calda, mi raccomando) presa dalla quantità totale misurata in precedenza, e mescoliamo accuratamente in modo che si sciolga completamente.
Setacciamo la farina in una ciotola, versiamo il lievito sciolto nell’acqua e l’olio ed iniziamo ad impastare con le mani.
Aggiungiamo di tanto in tanto l’acqua tenuta da parte che avremo provveduto a salare.

Amalgamiamo per bene tutti gli ingredienti, versiamo l’impasto su una spianatoia leggermente infarinata e continuiamo a lavorare fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo, a cui daremo una forma rotonda. Trasferiamo il tutto in una ciotola e copriamo con della pellicola trasparente.
Lasciamo lievitare la pasta per un paio di ore in un luogo tiepido (nel forno con la luce accesa sarebbe il massimo!), finché non avrà raddoppiato di volume.
Ora con la macchina per la pasta, stendiamo l’impasto fino ad ottenere delle sfoglie spesse non più di 2 mm. Tagliamo i bordi irregolari con un tagliapasta liscio per ottenere delle strisce larghe 6 cm che andremo a dividere con un tagliapasta dentellato in modo che siano lunghe 12 cm. Con i rebbi di una forchetta pratichiamo una linea verticale alla metà esatta della lunghezza del cracker e poi con uno stecchino per spiedini pratichiamo i classici 5 buchi su ognuna delle due parti divise dalla linea.

Stendiamo della carta forno su una teglia e disponiamo sopra le forme ottenute, spennellandole leggermente con un mix di acqua e olio; per gli amanti del “salato in superficie”, questo è il momento di cospargere i crasckers di sale fino 🙂
Inforniamo i crackers in forno statico già caldo a 200°C per circa 10/15 minuti (dovranno leggermente dorarsi ai lati). Non appena li sforniamo, vanno tolti immediatamente dalla teglia per evitare che il calore continui la cottura scurendoli troppo. Una volta freddi, possiamo finalmente assaporare i nostri buonissimi crackers!

crackers

Precedente Pasta con zucchine e macinato fresco Successivo Tartellette con bignè - tortine golose

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.