Chiacchiere di Carnevale – un classico

“Le chiacchiere, chiamate con nomi diversi a seconda delle regioni d’Italia (frappe, cenci, bugie), sono dolci tipici della tradizione carnevalesca generalmente fritti ma ne esiste anche una variante cotta al forno.

L’origine delle chiacchiere è da ricercarsi in tempi molto remoti. Già gli antichi romani erano soliti preparare dolci fritti per festeggiare i saturnali (festività corrispondenti all’odierno carnevale). Tali dolci prendevano il nome generico di frictilia e, durante i festeggiamenti venivano distribuiti alla folla che in massa si riversava per le strade.

Grazie alla facilità di preparazione era possibile cuocerne grandi quantità in breve tempo così da non lasciare nessuno a bocca asciutta” (fonte: Sapere.it)

chiacchiere

LE FAMOSE CHIACCHIERE DI CARNEVALE

INGREDIENTI
300 gr di farina
30 gr di zucchero
15 gr di burro o margarina
2 tuorli
1 pizzico di sale
1 bicchierino di rhum/brandy
zucchero a velo q.b.

PROCEDIMENTO
Sul tavolo setacciate a fontana la farina e unite al centro lo zucchero, il burro, i tuorli con un pizzico di sale e il liquore.
Lavorate bene l’impasto, poi con il mattarello tirate una sfoglia piuttosto sottile e con la rotella ritagliatene delle strisce lunghe circa 12 cm e larghe 3 cm.
Nel mezzo della striscia e nel senso della lunghezza, praticate un taglio di circa 3 cm, infilatevi una estremità della striscia e fatela uscire dall’altra parte.
Fate friggere le chiacchiere poche alla volta in abbondante olio fumante, poi quando saranno dorate sgocciolatele, mettetele sulla carta assorbente e spolverizzatele di zucchero a velo.
Servite le chiacchiere possibilmente calde.

Buon Carnevale! 🙂

chiacchiere

***SEGUIMI SU FACEBOOK! CLICCA QUI!***

Precedente Crema di peperoni - ricetta condimento Successivo Bomboloni al forno - troppo buoni!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.