Il buccellato – dolce lievitato

Ricordo che quando ero piccola, mamma mi preparava spesso il buccellato.
A me veniva da ridere ogni volta che si pronunciava questo nome così buffo.. ma bisogna assaggiarlo per capire davvero di che bontà stiamo parlando!
Esistono diverse varianti del buccellato, le più famose sono quella siciliana e quella toscana: a Lucca, ad esempio, è tradizione confezionare questo dolce a forma di grossa ciambella in occasione della Cresima dei bambini e si fa a gara a prepararlo di dimensioni più grandi possibili.

Ottimo nel latte al mattino oppure come genuina merenda, il sapore non particolarmente dolce lo rende decisamente particolare.

Oggi vi regalo la ricetta che mamma ripropone ormai da anni, intramontabile.

buccellato

PREPARIAMO IL BUCCELLATO

INGREDIENTI
500 gr di farina 00
150 gr di zucchero semolato
200 gr di latte
50 gr di lievito di birra
1 uovo intero + 1 albume
1 limone (o arancia)
50 gr di burro
sale q.b.

PROCEDIMENTO
Versate la farina sulla spianatoia, unitevi mezzo cucchiaio da caffè di sale, lo zucchero e la scorza grattugiata del limone (o arancia), mescolate insieme gli ingredienti, unitevi un uovo intero e il lievito che avrete fatto prima sciogliere con qualche cucchiaiata di latte tiepido.

Aggiungete il burro un poco ammorbidito (quasi sciolto) e impastate tutto alla farina unendo anche tanto latte tiepido quanto basta per ottenere una pasta piuttosto morbida (non molle!), continuando a lavorarla con energia sino a che sarà divenuta ben elastica.

Formate poi con la pasta un salsicciotto e sistematelo in uno stampo (di quelli per ciambelle, del diametro di circa 26 cm) imburrato e infarinato, unendo bene le due estremità.

Coprite poi lo stampo con un telo pesante leggermente infarinato e tenetelo in luogo tiepido lasciandovelo fino a che, lievitando, la pasta avrà raggiunto il bordo dello stampo (o avrà aumentato quasi del doppio il suo volume iniziale).

Accendete il forno portandolo sui 180°C.
Usando una pennellessa e con mano leggera, lucidate con dell’albume la superficie della pasta quindi ponetela nel forno già caldo e lasciatela cuocere per circa 45 minuti.
Sformate il buccellato e lasciatelo raffreddare completamente su una gratella.

Buona degustazione!

buccellato

***Seguimi sulla mia pagina Facebook! Clicca qui!***

Precedente Torta con spuma di fragole - ricetta golosa Successivo Timballo di crepes con asparagi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.