Il “biancomangiare” siciliano – la ricetta

Diverse volte ho sentito parlare del “biancomangiare”, una volta per una cosa una volta per un’altra non ho mai avuto modo di andare a curiosare su cosa fosse realmente.
Poi ho scoperto che si tratta di un dolce semplicissimo molto preparato in Sicilia, un budino candidissimo a base di latte (da qui “biancomangiare”) e profumato al limone e cannella.
Mi sono sempre ripromessa di prepararlo un giorno, perché l’aspetto prometteva bene…finché in un gruppo su Facebook sono stata letteralmente folgorata dalla foto del dolce preparato da una ragazza siracusana, la dolcissima Mara che ringrazio infinitamente per avermi fornito la ricetta che ora vi posto!

Credetemi, si tratta di una preparazione velocissima ed estremamente semplice che però sprigiona un aroma e un profumo tali da renderla terribilmente irresistibile.
Gli ingredienti sono per uno stampo di circa 20 cm di diametro, la prossima volta raddoppierò le dosi e proporrò questo fantastico dessert in mini coppette a fine pranzo o cena con amici!

biancomangiare

LA RICETTA DEL BIANCOMANGIARE

INGREDIENTI
500 ml di latte parzialmente scremato
100 gr di zucchero semolato
50 gr di amido di mais
1 bustina di vanillina
scorza grattugiata di 1 limone
cannella q.b. (a v.s piacimento, potete anche ometterla)

PROCEDIMENTO
La preparazione del biancomangiare richiede pochissime mosse e pochissimo tempo.
Bisogna versare lo zucchero, l’amido e la vanillina in un pentolino dal fondo antiaderente e creare un composto ben amalgamato, senza grumi, aggiungendo un po’ di latte tiepido.
Quando avremo ottenuto una cremina omogenea, versiamo il resto del latte, la scorza del limone e la cannella.
Mescoliamo bene e poniamo sul fuoco (sempre mescolando) a fiamma media finché, arrivato a bollore, il composto inizierà ad addensarsi.
Spegniamo e versiamo il tutto nello stampo, lasciamo che si intiepidisca e poi facciamo rassodare in frigo per almeno 4/5 ore (io l’ho preparato la sera prima e lasciato tutta la notte).

Una volta sformato, potete spolverizzare con della cannella e decorare con buccia di limone a vostro piacimento.
Credetemi, il biancomangiare è di una semplicità unica e proprio per questo inimitabile!

biancomangiare

***Seguimi sulla mia pagina Facebook!***

Precedente Pollo al curry con salsa di cocco Successivo Coppa cioccolato e panna - Coppa Malù senza uova

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.