Frittelle vegane al porro e funghi

Le frittelle vegane al porro e funghi sono sorprendentemente gustose e facili da preparare. Con questa portata non accontenterete solo i vegani, infatti sono talmente buoni che chiunque apprezzerà la ricetta.

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    circa 30 minuti
  • Porzioni:
    3 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 150 ml Latte di soia (Fate attenzione che non sia OGM)
  • 50 g Farina di ceci
  • 50 g Farina di grano tenero bio senza crusca (o Farina 0)
  • 1 Porro
  • 400 g Funghi misti o Champignon
  • 1 cucchiaino Curry
  • 1/2 cucchiaino Bicarbonato
  • q.b. Olio di oliva
  • q.b. Sale

Preparazione

  1. Pulite bene il porro e tagliatelo a rondelle sottili, in una padella antiaderente fate scaldare un filo di olio e aggiungete il porro; fate appassire a fuoco basso, aggiungete quindi il sale e mezzo cucchiaino di curry spegnete appena è pronto.

    Pulite i funghi e tagliatele a fette, fate appassire in una padella come avete fatto con il porro, aggiungendo il sale e il restante curry, una volta cotti spegnete il fuoco.

    In una ciotola versate il latte, le farine setacciate, il bicarbonato e una presa di sale, con la frusta a mano amalgamate il tutto e aggiungete il porro e i funghi.

    Ungete una padella antiaderente con un tovagliolo di carta unto d’olio (io ho usato sempre la stessa padella senza pulirla comunque 😛 ), versate l’impasto a cucchiaiate formando tanti mucchietti; fate rosolare da entrambi i lati e servite caldi. Buon appetito!

Consigli

Provate a fare le frittelle con altre verdure ad esempio: peperoni e funghi, zucchine e carote, carciofi e aglio etc. a voi la fantasia 😉 .

Precedente Cioccolatini con sorpresa al Kiwi Successivo Biscotti alle Clementine ricetta senza uova

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.