Crea sito

Chips di fragole

Le chips di fragole sono ricche di vitamina C, sali minerali e sono così buone che riescono a soddisfare anche la voglia di dolce. Anni fa ho comprato l’essiccatore ed è stata una ricchezza per la mia famiglia, ora vi spiego il perché. I cibi essiccandoli a max 45° perdono solo acqua e una minima parte di sali minerali, se conservati in barattoli di vetro con chiusura ermetica e riposti in dispensa lontani da fonti di calore e al buio, resistono anche oltre 1 anno. Fino ad ora è il miglior modo di conservare il cibo in tutta la sua integrità che conosco. A fine articolo vi elenco tutti i modi in cui potete consumare le chips di fragole.

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    75 minuti
  • Cottura:
    circa 6/8 ore
  • Porzioni:
    circa 120 g di chips
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • 1,5 kg Fragole mature

Preparazione

  1. Mettete a bagno le fragole come di consueto, io di solito metto una parte di vino rosso e due di acqua e le lascio in ammollo per 1 ora. Quindi sciacquo le privo della fogliolina e taglio delle fette spesse non più di 5 mm. Le dispongo una accanto all’altra nel cassetto rivestito con carta forno come nella foto che segue

  2. Una volta riempito tutti e 5 i cassetti aziono l’essiccatore a 40° o 45°, in estate invece lo metto a minimo e sfrutto la temperatura della stagione.

    Le chips saranno pronte quando piegandole si rompono, se invece risultano gommose è perché hanno ancora bisogno di asciugarsi.

    Come consumarle:

    da secche: da sole sgranocchiandole come fossero patatine; nello yogurt; con il muesli; come decorazione per torte e dolcetti ecc.

    Oppure prendetene una manciata immergetele per mezz’oretta in un liquido (acqua oligominerale, latte o bevande vegetali) e usatele per fare un frullato; nell’impasto dei pancake; per fare delle barrette energetiche; per preparare una salsina da usare come topper per i vostri dolci e gelati; nell’impasto per torte; nel porridge ecc.

    Potete anche tritarle e ottenere della polvere per colorare e aromatizzare, pietanze fredde come yogurt e gelato o pietanze da infornare come dolci da forno.

    Come vedete le possibilità sono tantissime, a voi la fantasia!

     

     

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.