Stracciatella in brodo

La stracciatella in brodo è una ricetta semplice e della tradizione popolare.

Molto diffuso nel centro Italia ma sopratutto nel Lazio era un piatto nato per riutilizzare il brodo avanzato nei periodi festivi, ancora oggi è un piatto caldo ed invernale molto amato.

Si tratta di un primo piatto proteico e sostanzioso e va preparato con il brodo di carne o di pollo.

Vediamo insieme la preparazione di questo piatto sia con il Bimby che senza:

stracciatella in brodo
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    5 minuti
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    2 porzioni
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Acqua 600 ml
  • Dadi (di carne/di pollo) 1 cucchiaino
  • Parmigiano reggiano 30 g
  • Uova 2
  • Noce moscata q.b.

Preparazione

Preparazione con il Bimby:

  1. Se abbiamo il parmigiano intero possiamo grattugiarlo direttamente nel Bimby per 10 secondi a velocità 10.

  2. Ovviamente non inseriamo il pezzo intero ma tagliamolo in pezzi.

  3. Ora possiamo scegliere se sbattere le uova con il parmigiano e la noce moscata a mano o inserire tutto nel Bimby e mescolare 20 secondi a velocità 3.

  4. Se abbiamo fatto svolgere questa operazione al Bimby togliamo il composto e lasciamolo da parte.

  5. Inseriamo nel boccale del Bimby l’acqua e il dado (o Il brodo già pronto se ne abbiamo) e portiamo a ebollizione a 100° per 12 minuti a velocità 1.

  6. Passato il tempo abbassiamo a 80° la temperatura, aumentiamo la velocità a 2 e impostiamo l’antiorario quindi versiamo il composto dal foro del coperchio (con le lame in movimento).

  7. Proseguiamo la cottura per altri due minuti.

  8. Serviamo calda.

Preparazione senza Bimby:

  1. In una ciotola sbattiamo energicamente le uova con il parmigiano e la noce moscata.

  2. Portiamo il brodo a ebollizione quindi versiamoci il composto tutto in una volta.

  3. Sbattiamo con una frusta per circa due minuti o comunque fino a quando le uova non si saranno rapprese.

  4. Serviamo la stracciatella in brodo.

Note

Se anche a voi piacciono le ricette laziali vi consiglio di provare a preparare anche gli gnocchi alla romana, leggete la ricetta cliccando QUI.

Visitate anche la mia pagina Facebook cliccando QUI e lasciatemi un like per rimanere sempre aggiornati!

Precedente Zuppa di seppie e piselli Successivo Cracker

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.