Pasta fresca all’uovo

La pasta fresca all’uovo..adoro farla e soprattutto mangiarla! E’ un primo piatto tipico e gustoso che si abbina bene a svariati sughi, per esempio al ragù di lenticchie. Questo articolo vuole essere una raccolta di consigli insegnati dalla mia nonna, ascoltati, letti.. e perché no, un’occasione per riceverne di nuovi da voi lettrici.

pasta fresca alluovo
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 7 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • Farina 00 150 g
  • Semola di grano duro rimacinata 50 g
  • Uova 2
  • Olio 1 cucchiaio

Preparazione

  1. Partiamo parlando della farina, generalmente io utilizzo una miscela di due farine: per i 3/4 di impasto metto quella di grano tenero 00 e per la restante parte utilizzo la rimacinata che, essendo più “grezza” dona alla pasta quell’effetto ruvido che permette al sugo di attaccarsi bene.

    Altro ingrediente fondamentale è l’uovo, il rapporto farina/uova ideale è 100 g/1 ma non tutte le uova sono uguali.
    Le uova si trovano in commercio suddivise per “taglia”: piccole, medie, grandi e molto grandi. Un uovo medio con il guscio pesa circa 60/65 g pertanto l’uovo sgusciato pesa circa 50/60 g.
    Il rapporto farina/uova è quindi variabile e da valutare fidandosi del tatto e della vista.

    Io ogni 200 g di farina metto anche un cucchiaio d’olio perché conferisce lucentezza e elasticità all’impasto.

    Ora che abbiamo parlato degli ingredienti passiamo alla preparazione; tanti pensano che preparare la pasta fatta in casa sia una cosa lunga, faticosa e difficile ma in realtà non è così: per lavorare gli ingredienti ci vogliono circa 15 minuti, la pasta poi ha bisogno di riposare per un’altro quarto d’ora e gli ultimi 10/15 minuti servono a stendere la sfoglia. In meno di un’ora abbiamo la nostra pasta fresca.

    La quantità è una cosa un po’ più personale, con un sugo molto ricco o se si mangia anche un secondo 200 gr di farina bastano per quattro persone altrimenti per due!

    Iniziamo!

    Disponiamo la farina setacciata a fontana su un asse di legno e poi creiamo un buco al centro dove metteremo uova e olio, Con la forchetta sbattiamo i due ingredienti dopodiché facciamo cadere pian piano la farina dal bordo; quando l’impasto passa dall’essere liquido all’essere consistente iniziamo a lavorarlo con le mani. Se l’impasto è appiccicoso aggiungiamo farina se invece è difficile da lavorare e duro inumidiamo le mani pian piano con l’acqua, poco alla volta e senza esagerare! Ora impastiamo per una decina di minuti fino a che l’impasto non diventa liscio e compatto.

    Formiamo una palla, avvolgiamola con la pellicola trasparente e facciamola riposare per 15 minuti fuori dal frigorifero.

    Tiriamo la pasta col mattarello sul nostro asse di legno infarinato dando lo spessore che vogliamo. Io la preferisco sottilissima.  Quando abbiamo la nostra bella sfoglia la arrotoliamo e la tagliamo con un coltello nel formato che preferiamo (fettuccine, tagliatelle, pappardelle, maltagliati..)

    Va cotta in acqua bollente e salata esattamente come tutti gli altri tipi di pasta ma bastano pochi minuti. Un utile consiglio è quello di aggiungere un cucchiaino di olio all’acqua di cottura per evitare alla pasta di attaccarsi.

    La pasta all’uovo può essere conservata un paio di giorni in frigorifero chiusa in un sacchetto. Si può anche congelare ma per evitare che poi si appiccichi dovrà essere versata nell’acqua bollente da congelata, in questo caso però va cotta un paio di minuti in più.

    Condite a piacere ed il gioco è fatto!

     

Note

Vi accenno anche la possibilità di fare la pasta con soli tuorli, qui ogni 100 g di farina si usano 3/4 tuorli. La pasta è molto più gialla e saporita ma un pochino più difficile da stendere e in cottura rimane molto sottile perché non ha la componente albume che gonfia un po’. Non mi dilungo troppo però perché con questo tipo di pasta non ho molta dimestichezza.

Visitate anche la mia pagina Facebook cliccando QUI e lasciatemi un like per rimanere sempre aggiornati!

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.