BAULETTO DI SARDE SU CREMA DI UVA SULTANINA

INGREDIENTI per due persone:

-300g sarde fresche

-30g mandorle pelate Ventura

-2 steli di prezzemolo

-1/2 spicchio d’aglio

-6 olive taggiasche sott’olio

-5 capperi dissalati

-una manciata di pane grattugiato

– 5g circa zenzero fresco

-mezzo bicchiere di aceto di vino bianco

-30g uva sultanina Ventura

-1 arancio

-olio evo un filo

-sale e pepe un pizzico

PROCEDIMENTO.

Per prima cosa puliamo le sarde, le priviamo della testa e della lisca, apriamo a libro e poniamo in un contenitore di vetro dove metteremo , la buccia d’arancia, il mezzo bicchiere di aceto e dell’acqua fino a ricoprire a filo le sarde pulite. Facciamo macerare per non più di 15 minuti.

Intanto mettiamo l’uva ad ammorbidire in un contenitore con dell’acqua tiepida, la lasceremo in ammollo per circa 30 minuti.

Prepariamo la farcia per i nostri bauletti di sarde; passiamo al mixer il pane grattugiato, l’aglio, lo zenzero, i capperi, una volta frullato il tutto aggiungiamo le mandorle e le olive tagliate a coltello grossolanamente.

Prepariamo la crema di uva sultanina; passiamo al mixer l’uva leggermente strizzata, e facciamo andare fin quando non otterremo una crema omogenea, aggiungiamo un pizzico di sale e pepe. Passiamo ad un setaccio con maglie strette per ottenere una crema perfettamente liscia.

Peliamo a vivo l’arancia e mettiamo ad asciugare su di un foglio di carta assorbente i suoi spicchi.

Prepariamo il bauletto di sarde; scoliamo le sarde dalla marinata preparata in precedenza, le asciughiamo delicatamente e le riempiamo della farcia preparata in precedenza, arrotoliamo e formiamo il bauletto, se necessario fermare con uno stecchino. Passiamo alla cottura; poniamo un filo d’olio evo su di una padella antiaderente i nostri fagottini e facciamo rosolare girando su entrambi i lati per circa 2 minuti per lato. Aggiungiamo giusto un pizzico di sale.

Prepariamo il nostro piatto; poniamo alla base un velo di crema di uva sultanina, le sarde alternandole con gli spicchi di arancia e qualche mandorla e chicco di uva, per ricordare gli ingredienti che ritroveremo nel piatto.

Buon appetito!!

sarde

 

Con questa ricetta partecipo al concorso Ventura”Ti senti Cuoco o Pasticcere?

sarde2

 

Precedente COPPA ESTIVA CON CIALDA CROCCANTE al PARMIGIANO REGGIANO. Successivo TAGLIATELLE PACHINO, COZZE E STRACCHINO