Cannoli fritti ripieni alla crema pasticcera

Oggi vi presento i miei Cannoli fritti ripieni alla crema pasticcera ! Un dolce adatto sia nel periodo di Carnevale che nel resto dell’anno. In tante città si trovano comunemente tutto l’anno assieme ai Bomboloni e alle Ciambelle !

Li ho realizzati con lo stesso impasto dei Krapfen e delle Ciambelle con lo zucchero. Un impasto di pasta lievitata con lievito di birra, che adoro e che viene preparato con il burro, anziché lo strutto.

I Cannoli fritti sono super golosi, come potrete immaginare ! Sono quelle cose che sogni quando sei a dieta o quando hai bisogno di qualcosa che ti tiri su. La farcitura è con la crema pasticcera, ma più sotto vi metto anche la ricetta della crema alla ricotta e gocce di cioccolato, la farcitura classica dei Cartocci siciliani che sono molto simili ai mitici Cannoli fritti.

La preparazione non è difficile. Dovrete solo attendere i tempi di lievitazione e in poco tempo potrete gustarveli ! Ecco la ricetta dei Cannoli fritti ripieni alla crema pasticcera:

Cannoli fritti ripieni alla crema pasticcera cartocci fritti cannoli alla crema pasticcera cannoli ripieni di crema pasticcera cannoli con crema pasticcera cannoli con lo zucchero ricetta carnevale ricette carnevale fritti di carnevale cannoli di carnevale cannoli senza patate ricetta cannoli fritti ricetta con lievito di birra ricetta passa passo Cannoli fritti ripieni alla crema pasticcera giallozafferano Cannoli fritti ripieni alla crema pasticcera blog giallozafferano Cannoli fritti ripieni alla crema pasticcera blog giallo zafferano come fare i cannoli fritti ricetta golosa pasta lievitata lievitino base lievitante rum crema pasticcera lievito di birra scorza di limone vaniglia olio per friggere olio di arachidi cannoli Dulcisss in forno by Leyla ricette di carnevale Dulcisss in forno by Leyla carnevale Leyla

INGREDIENTI (dose per 12 Cannoli fritti ripieni)

500 g di farina 00
200 ml di latte
100 g di tuorli (ca.6 tuorli medi)
15 g di lievito di birra
75 g di burro morbido
75 g di zucchero
5 g di sale
4 cucchiai di rum (meglio Stroh Rum da 80°)
1 bustina di vanillina
scorza di mezzo limone

Per la crema pasticcera

250 ml di latte
30 g di farina
3 tuorli
70 g di zucchero
1/2 bustina di vanillina
1 pizzico di sale

E inoltre:

olio di arachide per friggere
zucchero semolato per decorare

Preparazione dei Cannoli fritti ripieni alla crema pasticcera – Cannoli alla crema – Cannoli ripieni di crema pasticcera – Ricette di Carnevale

Per preparare i Cannoli fritti dovrete seguire le 3 fasi di lievitazione, piuttosto semplici. Se avete della  farina manitoba potete utilizzare 250 g di farina manitoba e 250 g di farina per dolci (al posto dei 500 g indicati tra gli ingredienti).

Tirate fuori il burro dal frigo ca. 1 ora prima di iniziare la preparazione.

Prima fase di lievitazione

Per prima cosa preparate la base lievitante mescolando in una ciotola il lievito sbriciolato e lo zucchero insieme al latte tiepido. Fate riposare la base lievitante, coperta con pellicola trasparente, dentro il forno a 30° (o con il forno spento con luce accesa) per circa 30 minuti.

Seconda fase di lievitazione

Pesate i tuorli: dovrete arrivare a 100 g (io ho usato 6 tuorli di uova medie).

Cannoli fritti ripieni alla crema pasticcera ricetta Dulcisss in forno by Leyla

Impastate con il gancio della planetaria (o a mano) la farina setacciata e i tuorli, la vanillina, la scorza di limone e il rum. Non tralasciate il rum. Oltre a dare sapore, servirà, in cottura, a far assorbire meno olio ai vostri cannoli fritti. Continuate ad impastare a media velocità. Aggiungete la base lievitante (latte, zucchero e lievito), in seguito il burro morbido a pezzetti, poco alla volta, e in ultimo il sale.

Continuate ad impastare per ca. 10 minuti e alla fine avrete una bella palla liscia e omogenea.

Cannoli fritti ripieni alla crema pasticcera ricetta Dulcisss in forno by Leyla

Spennellate una scodella abbastanza grande con pochissimo olio (anche i bordi), asciugate con della carta assorbente e ponete all’interno l’impasto dei Cannoli fritti. Coprite con della pellicola trasparente e mettete nel forno spento con luce accesa per ca. 2 ore e 1/2 – 3 ore, fino al raddoppio.

Nel frattempo preparate la crema pasticcera seguendo la ricetta che trovate QUI, utilizzando le dosi indicate qui sopra, quindi solo mezza dose. Lasciatela raffreddare a temperatura ambiente, girandola ogni tanto e poi ponetela in frigo.

Terza fase di lievitazione

Trascorso il tempo, prendete il vostro impasto lievitato e prelevate man mano delle piccole palline da 70 g (pesate il quantitativo giusto su una bilancia). Create da ciascuna pallina, dei cordoni di ca. 25 cm di lunghezza ciascuno.

Cannoli fritti ripieni alla crema pasticcera ricetta Dulcisss in forno by Leyla

Per preparare i Cannoli fritti avrete bisogno dei cilindri di metallo su cui arrotolare l’impasto. Se non ce l’avete, potete prendere un foglio di carta stagnola largo 12 cm e arrotolatelo su se stesso finchè non sarà spesso ca. 2 cm.

Prendete un cordoncino e arrotolatelo sul cilindro di alluminio (o sulla carta stagnola arrotolata), sovrapponendo l’estremità, in modo da fissarla. Dovrete fare solo 3 giri sul cilindro (al massimo 4), lascio il codone morbido (senza tirare) e e lasciando libere le estremità. Continuate così per tutti gli altri cannoli.

Cannoli fritti ripieni alla crema pasticcera ricetta Dulcisss in forno by Leyla

Posizionate i cilindri con l’impasto sul piano di lavoro cosparso di farina e fateli lievitare per 1 ora, coperti con pellicola trasparente (non troppo aderente).

Cottura dei Cannoli fritti ripieni

Scaldate l’olio di semi di arachide (o quello che preferite) in una pentola alta e portatelo alla temperatura ottimale di 170°. Se non avete un termometro, controllate se immergendo uno stecchino di legno, inizierà a fare le bollicine. In quel caso l’olio è a temperatura.

Cannoli fritti ripieni alla crema pasticcera ricetta Dulcisss in forno by Leyla

Immergete i cannoli con il loro cilindro 2-3 alla volta, a seconda della grandezza della vostra pentola, e friggeteli per ca. 6-7 minuti, rigirandoli spesso. Dovranno essere belli dorati.

Estraeteli con una schiumarola e poneteli su della carta assorbente per togliere l’olio in eccesso. Quando saranno leggermente intiepiditi e stando attenti a non scottarvi, estraete il cilindro dal cannolo, facendolo ruotare su se stesso. Con il cilindro è più comodo. Con il rotolino di carta stagnola farete leggermente più fatica, ma si stacca comunque.

Passate subito i cannoli nello zucchero, finchè sono ancora tiepidi. Farciteli con la crema pasticcera aiutandovi con un sac à poche o una siringa da pasticcere.

Serviteli subito.. appena fatti sono ancora più buoni !!

Cannoli fritti ripieni alla crema pasticcera ricetta Dulcisss in forno by Leyla

Crema alla ricotta per Cartocci siciliani

Potete riempire i vostri cannoli fritti anche con la Crema alla ricotta e gocce di cioccolato, tipica dei Cartocci siciliani. Dovrete utilizzare:

400 g di ricotta di pecora
200 g di zucchero
80 g di gocce di cioccolato

La crema alla ricotta và preparata almeno 4 ore prima di utilizzarla. Scolate la ricotta e setacciatela in un colino a maglie strette, schiacciandola bene con una spatolina, in modo da renderla cremosa. Aggiungete lo zucchero e amalgamate bene. Coprite la crema ottenuta con della pellicola trasparente e mettete in frigo per 4 ore. Solo alla fine aggiungete le gocce di cioccolato fredde e poi farcite i vostri cannoli o simil cartocci siciliani.

Da provare anche le Ciambelle con lo zucchero, i Krapfen alla marmellata e i Krapfen alla crema.

Da non perdere lo SPECIALE CARNEVALE con tutte le ricette del periodo.

Torna alla HOME PAGE
Per non perdere nessuna ricetta, metti il “mi piace” QUI sulla mia pagina facebook.

Precedente Pasta alla crema di carciofi e speck o pancetta Successivo Polpettone con uova sode

2 commenti su “Cannoli fritti ripieni alla crema pasticcera

  1. Oddio potrei svenire dinnanzi a questa golosità, mamma mia che divina bontà! Ho giusto giusto le forme per i cannoli, voglio provarli più avanti!!! ti farò sapere!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.