Crea sito

Spezzatino di tacchino alla birra

Sono finite ufficialmente le vacanze anche per noi, niente mare e basta poltrire fino a tardi, domani ricomincia la scuola, quindi sveglia alle 7 tutti i giorni. Inoltre quest’ anno anche il mio piccolo monello inizierà l’asilo, questo vuol dire più tempo per me e per il mio blog.

Con l’inizio della scuola comincio a proporvi qualche ricetta più invernale come questo spezzatino di tacchino alla birra.

Lo spezzatino di tacchino alla birra è un ottimo secondo piatto, la cottura con la birra e il brodo rende il piatto morbido e molto cremoso, io poi ho aggiunto delle patate per renderlo ancora più completo.

Ho aggiunto al piatto anche delle spezie per renderlo più aromatico, io ho utilizzato un poco di timo e rosmarino, ma potete aggiungerne anche altre a vostro piacimento.

La scelta della birra per la cottura è nata per caso, dovevo utilizzare del vino bianco, ma non ne avevo in casa così ho pensato di sostituirlo con la birra e il risultato è stato ottimo.

Spezzatino di tacchino alla birra
Spezzatino di tacchino alla birra

Spezzatino di tacchino alla birra

INGREDIENTI:

  • 350 grammi di spezzatino di tacchino,
  • 300 grammi di patate,
  • 1 bicchiere di birra,
  • brodo vegetale,
  • olio extravergine d’oliva,
  • sale,
  • timo,
  • rosmarino,
  • farina.

PROCEDIMENTO:

In una pentola mettere un filo di olio extravergine d’oliva e far riscaldare.

Passare i bocconcini di tacchino nella farina ed aggiungerli nella pentola. Far rosolare per un paio di minuti mescolando con un cucchiaio di legno.

Aggiungere il bicchiere di birra e far sfumare.

Lavare le patate, pelarle e tagliarle a cubetti.

Quando la birra sarà evaporata aggiungere il brodo vegetale e le patate.

Unire il sale e le spezie, io ho usato timo e rosmarino.

Continuare la cottura finché le patate non saranno pronte, aggiungendo ancora brodo ogni volta che sarà necessario e mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno.

Far intiepidire e servire.

Buon appetito da casa monelli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.