Crea sito

Riso con patate pancetta e tartufo nero

Il riso con patate pancetta e tartufo nero è stato il mio pranzo di domenica, devo dire che l’abbinamento è davvero ottimo, io ho poi deciso di servirlo su una cialda al parmigiano (per la ricetta andate qui risotto noci e gorgonzola su cialda croccante).

Se non amate il tartufo potete anche ometterlo, vi assicuro che il piatto verrà ugualmente buono, magari aggiungerete qualche cucchiaio di parmigiano reggiano grattugiato prima di servire.

Grazie alle patate il risotto verrà bello cremoso senza bisogno di aggiungere il burro, visto che abbiamo già la pancetta che è abbastanza grassosa.

Come sempre per la cottura del riso ho utilizzato del brodo vegetale fatto in casa, se non avete voglia di preparalo ogni volta potete farlo in abbondanza e congelarlo così da averlo disponibile quando vi servirà.

Il riso con patate, pancetta e tartufo nero è un primo piatto semplice e buono perfetto per le giornate di festa ma anche per la cucina di tutti i giorni.

  • Preparazione: 5 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 2 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 1 Patate
  • 140 g Riso
  • 70 g Pancetta affumicata
  • Scalogno
  • Olio extravergine d'oliva
  • Fior di sale
  • Brodo vegetale
  • Tartufo nero

Preparazione

  1. Pelare le patate, tagliare a cubetti piccoli e mettere in acqua fredda per 30 minuti.

    Scaldare in una pentola l’olio extravergine d’oliva, unire lo scalogno tritato e far imbiondire poi aggiungere la pancetta affumicata tagliata a cubetti e far rosolare.

    Unire anche le patate e far cuocere per 5 minuti girando spesso per evitare che si attacchino sul fondo.

    Versare il riso nella pentola, far tostare e bagnare con il brodo vegetale che avrete precedentemente preparato. Unire il brodo ogni volta che sarà necessario fino a che il risotto non sarà pronto.

    Regolare di sale ed unire un poco di tartufo nero grattugiato.

    Impiattare e guarnire con qualche scaglia di tartufo in superficie.

     

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.