Crea sito

Pane fatto in casa con farina integrale

Avete mai provato a fare il pane in casa? Devo ammettere che questa è stata per me la prima volta, fino ad ora avevo provato solamente i panini (panini integralipanini noci e gorgonzolapanini all’olio), perché pensavo che con i formi casalinghi non sarebbe mai potuto venire buono come quello che compriamo dal panettiere, ma mi sono dovuta ricredere, il pane è venuto davvero buonissimo, croccante fuori e morbido dentro.

Per ottenere un buon risultato bisogna solo effettuare delle semplici operazioni, come la pirlatura, e l’aggiunta di una bacinella di acqua durante la cottura per dare la giusta idratazione al pane.

Il procedimento è un poco lungo a causa della lievitazione, ma alla portata di tutti.

  • Preparazione: 5 Ore
  • Cottura: 50 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 6 Persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 200 g Farina Manitoba
  • 200 g Farina 0
  • 100 g Farina integrale
  • 1 cucchiaino Miele
  • 5 g Lievito di birra fresco
  • 6 g Sale fino
  • 300 g Acqua

Preparazione

  1. Sciogliere il lievito in un poco di acqua tiepida.

    Nella ciotola della planetaria mettere i tre tipi di farina, il sale, il miele ed il lievito sciolto.

    Cominciare a mescolare ed aggiungere l’ acqua un poco alla volta.

    Continuare finché l’impasto non si staccherà dalle pareti. Se non avete la planetaria potete anche effettuare queste operazioni a mano, dovrete ottenere un impasto morbido ed omogeneo.

    Prendere l’impasto e poggiarlo su un piano infarinato, lavorarlo con le mani e formare le classiche pieghe, allargare l’impasto con le mani e poi ripiegare le due estremità verso il centro. Effettuare la stessa operazione anche per le altre due estremità.

    Capovolgere il panetto ed effettuare la pirlatura roteando l’impasto con le mani fino a dargli una forma rotonda.

    Poggiare in una ciotola leggermente infarinata e ricoprire con un panno umido. Far lievitare fino al raddoppio.

    Fare nuovamente le pieghe e la pirlatura.

    Poggiare l’impasto in una teglia coperta da carta da forno, fare il classico taglio a croce sulla superficie, coprire con un panno umido e lasciare lievitare per ancora 1 ora.

    Infornare in forno statico già caldo a 230° per 20 minuti mettendo nel forno una ciotola con dell’acqua.

    Dopo 20 minuti abbassare la temperatura a 180°, togliere la ciotola con l’acqua e proseguire la cottura per altri 30 minuti.

    Far raffreddare e tagliare a fette.

Note

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.