Paccheri ripieni di patate radicchio e gorgonzola

Buongiorno, non sono sparita, ma ci sono importanti novità in arrivo; sono in procinto di aprire una piccola azienda artigianale di marmellate, confetture e sottoli, spero di riuscire a fare tutto prima dell’inizio dell’estate, per questo sono stata assente così tanto. Per il nome ho deciso di scegliere “Due monelli in cucina”, sì proprio il nome del mio blog, che mi ha dato tanto in questi anni, spero che mi porti tanta fortuna. Questo non vuol dire che abbandonerò il blog, anzi spero di riuscire a riorganizzarmi al più presto e ricominciare a postare in maniera assidua.

Ma adesso passiamo alla ricetta che è in attesa da un bel pò di tempo, i paccheri ripieni di patate, radicchio e gorgonzola, un ottimo primo piatto vegetariano che potrete preparare anche in anticipo.

  • Preparazione: 40 Minuti
  • Cottura: 25 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 20 Paccheri napoletani
  • 200 g Patate
  • 300 g Radicchio
  • 100 g Gorgonzola dolce
  • q.b. Besciamella
  • Sale
  • Pepe
  • Parmigiano reggiano

Preparazione

  1. Pulire il radicchio e tagliare a strisce.

    In una padella scaldare l’olio extravergine d’oliva, unire i radicchio, coprire con un coperchio e cuocere finché non sarà appassito.

    Cuocere le patate in abbondante acqua, quando saranno pronte togliere la buccia e schiacciare con una forchetta.

    Mettere in una ciotola il radicchio, il gorgonzola a pezzetti e le patate schiacciate, mescolare per amalgamare bene il composto e regolare di sale e pepe.

    Cuocere i paccheri al dente, scolare e riempire con il composto di radicchio, patate e gorgonzola aiutandovi con una sacca da pasticciere.

    Mettere in una pirofila da forno uno strato di besciamella, poi i paccheri ripieni ed infine altra besciamella. Ricoprire con parmigiano reggiano grattugiato.

    Cuocere in forno a 180° per 25-30 minuti o fino a doratura.

Note

Precedente Pizza di pane in cassetta Successivo Polpo con crema di patate

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.