Crea sito

Coste di bieta in pastella

Oggi vi propongo una ricetta vegetariana davvero sfiziosa, le coste di bieta in pastella, perfette come contorno, ma anche da sgranocchiare davanti alla tv senza troppi sensi di colpa.

Coste di bieta in pastella
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 cespoCoste di bieta
  • 150 gfarina
  • 200 gacqua fredda frizzante
  • 1uovo
  • q.b.sale
  • q.b.pepe
  • olio di semi

Preparazione delle coste di bieta in pastella

  1. Eliminare la parte verde della bieta, che potrete utilizzare per qualche altra ricetta, io per esempio le ho utilizzate per fare degli involtini ripieni di riso integrale e formaggio.

    Lavare bene le coste, eliminare eventuali parti rovinate e tagliare nel senso della lunghezza in tanti bastoncini.

    Cuocere le coste di bieta in acqua bollente per 5 minuti, scolare e lasciare raffreddare. Asciugare con della carta assorbente.

    Nel frattempo preparare la pastella, mettere in una ciotola l’acqua fredda frizzante, unire l’uovo e mescolare con una frusta, aggiungere la farina lentamente sempre mescolando, dovrete ottenere un composto vellutato e senza grumi. Aggiungere un po’ di sale e di pepe.

    Versare le coste di bieta nella pastella e mescolare.

    In un pentolino dai bordi alti scaldare bene l’olio di semi. Quando l’olio avrà raggiunto la giusta temperatura versare le coste un poco alla volta. Cuocere finché non diventeranno dorate e poggiare su un foglio di carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

    Condire con un altro poco di sale e servire.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.