Brioche col tuppo

Le brioche col tuppo o brioche siciliane sono dei dolci soffici e profumati e sono molto versatili. Si possono gustare a colazione con il latte e caffè, si possono farcire con il gelato oppure si possono accompagnare alla granita. La ricetta richiede un po’ di tempo perché c’è una doppia lievitazione però poi il risultato sarà eccezionale. Sono una nuvola di bontà!

  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 6 brioche
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • Uovo 1
  • Farina Manitoba 250 g
  • Latte 85 g
  • Zucchero 40 g
  • Burro 35 g
  • Sale 2 g
  • Miele 1 cucchiaio
  • Cubetto di lievito di birra 1/2
  • Vaniglia (o vanillina) 1/2 bacca
  • Scorzette di limone e arancia q.b.
  • Tuorlo 1

Preparazione

  1. Questa ricetta si può preparare in una planetaria e anche a mano (ovviamente ci vorrà tanto olio di gomito!).

    In una ciotola versate il latte tiepido e il lievito, mescolate fino a quando il lievito non si sarà ben sciolto. Mi raccomando, il latte non deve essere molto caldo ma tiepido.  Poi aggiungete il miele e mescolate per due minuti. Aggiungete le uova e continuate a mescolare.

  2. Aggiungete al composto lo zucchero, la farina, la vaniglia (o la vanillina) , le scorzette di limone e arancia, il burro fuso e il sale. Impastate il tutto o in planetaria o a mano per 10 minuti fino a quando l’impasto non si staccherà dalla ciotola e risulterà liscio ed omogeneo.

  3. Trasferite l’impasto in una ciotola e copritelo con la pellicola e con un canovaccio. Mettetelo in un posto caldo senza correnti d’aria, meglio se lo mettete nel forno spento. Fate lievitare per 2 ore.

  4. Trascorso il tempo di lievitazione prendete l’impasto e lavoratelo ancora per due minuti. Formate con l’impasto 6 palline grandi e 6 piccole.  Foderate una teglia con la carta forno e adagiate su le palline grandi ben distanti l’una dall’altra. Al centro di ogni pallina praticate una leggera pressione con un dito in modo da formare un piccolo solco dove andrete a posizionare la pallina più piccola, così formerete il famoso “tuppo”.

  5. Coprite le brioche e fate lievitare per altre 2 ore. Una volta lievitate spennellatele con il tuorlo sbattuto con un po’ di latte e infornate in forno preriscaldato per 20 minuti a 180 gradi (la temperatura del forno varia in base al tipo di forno). Le brioche saranno pronte quando formeranno una bella crosticina dorata.

Note

Le brioche si possono mangiare con la granita come è tradizione fare in Sicilia. Ve la consiglio  con la granita alle mandorle: è un abbinamento fenomenale. Si conservano morbide per due o tre giorni.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Spiedini di petto di pollo impanati Successivo Focaccia pugliese

Lascia un commento