Crea sito

Le mie lasagne ricche, golose e facilissime😋

Non so da voi, ma, a casa mia, le lasagne vanno a ruba 🥰 Se avete l’accortezza di fare il ragù la sera prima, a prepararla, cuocerla e servirla, ci va meno di due ore 😛 E del risultato, che dire? Una favola! Ricche e golose, le vostre lasagne saranno gettonatissime 😍 Si possono preparare in anticipo se avete ospiti, lasciandovi liberi di trascorrere del tempo con gli ospiti. Se vi avanzano un paio di porzioni, sappiate che è possibile congelarle: basterà toglierle dal congelatore la sera per il pranzo del giorno dopo e scaldare in microonde 😊

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Porzioni8-12
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti per una teglia cm 34x24x8

Per questa ricetta, rimando a quella del mio ragù:
https://blog.giallozafferano.it/dosiesegreti/ragu-di-carne-con-la-pentola-a-pressione/
ed a quella della mia besciamella “rinforzata”:
https://blog.giallozafferano.it/dosiesegreti/la-mia-besciamella-rinforzata-in-tre-mosse-%f0%9f%98%8b/
Per le sfoglie, ho usato 700 gr di farina 00 e 7 uova fresche, di media grandezza, impastando e sfogliando a macchina come descrivo nella preparazione della pasta all’uovo: https://blog.giallozafferano.it/dosiesegreti/pasta-alluovo-fatta-in-casa-%f0%9f%92%96/ Diversamente, potete acquistarle fresche, evitando quelle secche, precotte.
  • sfoglie di pasta fresca all’uovo (dose: 700 gr farina00 e 7 uova )
  • 1500 gragù di carne
  • 300 gfontal nazionale (tagliata piccolissima a coltello o con robot)
  • 1besciamella “rinforzata” (dose di 1 litro di latte)
  • q.b.olio di arachide (per scottare le sfoglie di pasta)

Preparazione

  1. Volendo preparare le lasagne dalla A alla Z, vi consiglio di procedere come segue. Partite dal ragù: ne occorre circa 1,5 kg. Poi passate a fare le sfoglie: ho usato 700 gr di farina 00 più 7 uova ottenendo sfoglie sottili e ruvide, trafilate al bronzo. Intanto, accendete il forno: 225° statico.

  2. Disponete le sfoglie in un vassoio alternando gli strati con un telo pulito ed asciutto. Mettete su una pentola (quella della pasta, per intenderci), salate e versate qualche cucchiaiata di olio di semi per evitare che le sfoglie si attacchino tra di loro, quindi scottatele.

  3. Quando l’acqua bolle, tuffate 6-8 sfoglie per volta ed attendete che galleggino, quindi prelevatele con uno scola gnocchi e fermate la cottura immergendole in un contenitore pieno di acqua fredda. Vi consiglio di cambiare ogni volta l’acqua fredda.

  4. Raffreddate, stendetele in un vassoio, frapponendo uno strofinaccio pulito ed asciutto ogni strato. Questa operazione va fatta nel momento in cui andrete ad utilizzarle. Diversamente, aspettate a scottarle altrimenti correte il rischio di trovarle secche con il trascorrere delle ore.

  5. Preparate ora la besciamella. Vi sconsiglio di comprarla pronta: ci vuole davvero poco e non presenta difficoltà. Io ne preparo una che, oltre al burro, alla farina ed il latte, contiene anche il parmigiano. Trovate il link in alto: preparazione 15 min max

  6. Si parte 😍 Distribuite un po’ di ragù e di besciamella sul fondo della teglia e poi stendete le sfoglie, senza sovrapporre o lasciare spazi: eventualmente tagliate le parti in eccesso ed utilizzatele laddove dovessero mancare.

  7. Per ogni strato, distribuite qua e là il ragù, la besciamella e fontal nazionale o un formaggio di media stagionatura, dal sapore delicato. Evitate la mozzarella perchè, con il calore, ci sarebbe un eccesso di liquido.

  8. Ad ogni strato, cambiate il verso delle sfoglie e continuate fino ad esaurimento delle stesse. Io ho avanzato un paio di ritagli e qualche cucchiaiata di ragù e di besciamella: questi ultimi li ho utilizzati per condire la pasta il giorno successivo 😉

  9. Per lo strato superiore, quello finale, vi consiglio di versare generosamente la besciamella sopra il ragù ed il formaggio, in modo che si formi quella speciale crosticina 😋

  10. Infornate a 225° per circa 35 minuti. Il tempo dipende dalla teglia: materiale, dimensione e, non meno rilevante, dal vostro forno. Dopo una ventina di minuti, andate ad osservare cosa succede. Lungo i bordi della teglia non si deve vedere liquido di cottura.

  11. Trascorso il tempo, provate a verificare cosa ve ne pare: se desiderate che si formi una crosta più consistente e gustosa, lasciate ancora 5 minuti. In ogni caso, a forno spento, lasciatela riposare per 15-20 minuti: sarà più agevole porzionarla.

  12. Ed eccola, fumante e golosa 😍

  13. Un vero peccato di gola che, ogni tanto, ci possiamo concedere🥰

  14. Genuina e golosa: proprio una bella soddisfazione 💗

Nel contenuto della ricetta è presente link di affiliazione.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Print Recipe
Le mie lasagne ricche, golose e facilissime😋
Porzioni
Porzioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.