Crea sito

Arrosto di vitello con salsa di verdure

L’arrosto è un po’ il classico del pranzo della domenica. Magari con un contorno di patate dorate e croccanti fuori, morbide dentro ed un’insalata o dei fagiolini lessi. Lo propongo in versione easy che prevede l’aiuto della pentola a pressione 😉

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Porzioni4-6
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 850 gvitello (punta d’anca vitello nazionale)
  • 100 golio extravergine d’oliva
  • 350 gvino bianco secco
  • 2 spicchiaglio
  • 180 gcipolla
  • 20 gprezzemolo
  • 90 gcarote
  • 30 gsedano
  • q.b.salvia (moderatamente)
  • q.b.rosmarino (abbondante)
  • q.b.timo (fresco possibilmente)
  • q.b.alloro (un paio di foglie)
  • q.b.pepe (macinato)
  • q.b.noce moscata (grattugiata)
  • 10 gsale grosso

Strumenti

  • 1 Pentola a pressione consigliato ma non indispensabile
  • 1 Passaverdure o Frullatore ad immersione

Preparazione

L’uso della pentola a pressione vi farà risparmiare tempo, inoltre l’arrosto ne guadagnerà in morbidezza e gusto. Se decidete di non usarla, calcolate di impiegare più di un’ora per la cottura invece che 35 minuti.
  1. Sistemate nella pentola a pressione con l’olio, la carne ed a fiamma moderata, sigillate da ogni lato. Semmai, aiutatevi con cucchiai in legno o silicone per facilitare la sigillatura. Non forate in alcun caso la carne: questo farebbe fuoriuscire i liquidi lasciando la carne secca e stopposa.

  2. Durante questa fase, preparatevi gli ingredienti che accompagneranno la cottura del vostro arrosto. Appena la carne sarà sigillata, versate tutti gli aromi, lasciate insaporire a fiamma bassa, quindi aggiungete il sale ed il vino bianco. Chiudete la pentola a pressione e, dal sibilo, lasciate cuocere per circa 35 minuti.

  3. All’apertura del coperchio, i liquidi di cottura saranno evaporati, in caso contrario, lasciate restringere scoperto, girando e facendo rosolare l’arrosto. Una volta tiepido, tagliatelo a fette abbastanza sottili.

  4. Le verdure e gli aromi utilizzati in cottura potete passarli con un passaverdura o, eliminando l’alloro ed i rametti di rosmarino, ridurli in crema con un frullatore ad immersione. In ogni caso avrete una crema saporita che impedirà alle fette di asciugarsi e ne rafforzerà il sapore.

  5. Se lo desiderate, e volete ottenere una salsa dal sapore più delicato, potete allungare con qualche cucchiaiata di panna fresca liquida. In ogni caso, ricoprite le fette con la salsina profumata e portate in tavola. Ottimo con patate e fagiolini 😉

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.