Trucioli al sugo rosso di triglie di scoglio

Trucioli al sugo rosso di Triglie di scoglio per il menù di Capodanno

I Trucioli al sugo rosso di Triglie di scoglio è un mio suggerimento per un menù di Capodanno a base di pesce.

Per il giorno di Capodanno o per il cenone di San Silvestro, nella maggioranza dei casi, si preferisce il menù di pesce, soprattutto perché si dice che mangiare pesce sia di buon augurio.

In realtà il pesce, in diverse regioni, è anche il re delle tavole di Natale.

I Trucioli al sugo rosso di Triglie di scoglio, tutto il profumo del mare nel piatto.

Per la preparazione di questo primo piatto consiglio di acquistare le Triglie di scoglio (dal colore rosso-arancio) perché, a differenza di quelle di fango (dal colore bianco-argento, con qualche sfumatura rossa), sono molto più saporite.

Queste due varietà di Triglie hanno anche un prezzo diverso. Quelle di scoglio costano un po’ di più, ma sono sicuramente le migliori.

Io ho scelto questo formato di pasta, ma il sugo che ho preparato si presta per essere utilizzato anche con altri formati di pasta corta e, se si preferisce, anche lunga.

I filetti di triglia devono essere freschissimi, squamati e ripuliti (meglio affidarsi al pescivendolo per la sfilettatura). Prima della cottura controllare e togliere le spine.

 

Trucioli al sugo rosso di triglie di scoglio

 

Ingredienti

Pasta g 500

Filetti di triglie fresche g 600

Aglio 2 spicchi

Cipolla mezza

Passata di pomodoro una tazza

Prezzemolo 1 ciuffo abbondante

Basilico 2 foglie

Olio evo / Sale / Pepe o Peperoncino

Preparazione

In un tegame fare rosolare leggermente l’aglio e la cipolla con olio. Spegnere la fiamma e versare nel tegame il prezzemolo tritato, che deve appassire con il solo calore dell’olio caldo.

Quando l’olio ha perso un po’ di calore, aggiungere nel tegame i filetti di triglia e farli rosolare da ambedue i lati, cercando nel frattempo di sminuzzarli.

Aggiungere ai filetti triglia la passata di pomodoro e un po’ d’acqua e farli cuocere per circa 15 minuti.

A fine cottura salare, pepare e aggiungere, al sugo, il basilico.

Cuocere la pasta, scolarla tenendo da parte un po’ di acqua di cottura e versarla nel tegame con il sugo.

Mescolare bene la pasta con il sugo di triglie e servire aggiungendo, se si preferisce, un altro po’ di prezzemolo tritato.

Interessante anche ↓

Capone al forno alla siciliana (clicca e leggi la ricetta)

 

Precedente Brioche farcite con crema di ricotta siciliana Successivo Il Gelo di cannella, dessert siciliano al cucchiaio

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.