Crea sito

Vellutata di Cavolo viola, Pane croccante e Sesamo

by

Oggi voglio preparare un piatto caldo e di stagione, la Vellutata di Cavolo viola, Pane croccante e Sesamo.
Un altro esempio di comfort food, un piatto piacevole per gli occhi con il suo intenso colore e gustosissimo per il palato.
Inoltre prepararlo è davvero molto semplice seguendo questa ricetta facile e veloce.

Ingredienti per 2 persone:
400 g di cavolfiore viola
4 fette di pane casereccio
4 mestoli di brodo vegetale
2 cucchiai di sesamo
1 cipolla rossa
1 noce di burro
olio extravergine di oliva q.b.
sale e pepe q.b.
rosmarino secco q.b.

Vellutata di Cavolo viola, Pane croccante e Sesamo

Vellutata di Cavolo viola, Pane croccante e Sesamo

Lavate il cavolfiore, tagliatelo a pezzi e poi cuocetelo per 10 minuti in acqua bollente salata.
In una padella capiente, rosolate la cipolla rossa, tagliata finemente, con un filo di olio extravergine di oliva.
Quando sarà trasparente, scolate il cavolo e versatelo nella padella, aggiungendo il brodo vegetale, poco alla volta.
Una volta cotto, frullate il tutto con un minipimer ad immersione, aggiungendo un mestolo di brodo vegetale caldo.
Aggiustate di sale.
Tagliate il pane a quadrotti e tostatelo in padella con un filo d’olio e un po’ di rosmarino secco.
Versate nel piatto la crema di cavolfiore, metteteci sopra i crostini di pane e aggiungete il sesamo.
Aggiustate di pepe, un filo d’olio a crudo e la vostra Vellutata di Cavolo viola, Pane croccante e Sesamo è pronta per essere gustata.
Mangiatela ben calda.

Ps. Per preparare il brodo vegetale, basta mettete sul fuoco una pentola piena d’acqua con 1 cipolla, 1 costa di sedano ed 1 carota.
Aggiungete un po’ di sale e fate bollire per circa 15 minuti.
Il vostro brodo vegetale è pronto da usare.

Vellutata di Cavolo viola, Pane croccante e Sesamo

Per vedere altre ricette di primi piatti —> CLICCATE QUI
Seguitemi anche su Facebook – Dolcissima Stefy

Per tornare alla pagina principale del blog e vedere altre ricette sia dolci che salate, CLICCATE QUI.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *