Torrone dei morti

Il Torrone dei morti è un dolce golosissimo tipico napoletano. Si scioglie in bocca ed è arricchito da croccanti nocciole intere. Di solito, si regala alla fine di ottobre e i primi di novembre, proprio per questo viene chiamato “torrone dei morti”.
Di solito viene preparato con la Crema Alba, un prodotto di pasticceria difficile da reperire se si è lontani dalla regione Campania, oppure con la crema di nocciole.
E’ una preparazione veloce e molto semplice da fare, basterà sciogliere il cioccolato ed il gioco è fatto.
Si scioglie in bocca come un cioccolatino, piacerà tanto anche ai bambini.
Per farlo potete utilizzare uno stampo in silicone oppure quelli usa e getta in alluminio.
Quando sarà freddo, in questo modo si staccherà molto facilmente.

Ingredienti per uno stampo in alluminio (20×10):
200 g di crema alle nocciole (o nutella)
200 g di cioccolato bianco
100 g cioccolato fondente
100 g di nocciole

Torrone dei morti

Torrone dei morti

Fate sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente e poi versatelo nello stampo di alluminio, aiutandovi con un pennello da cucina in modo sa ricoprire tutta la superficie.
Roteate lo stampo e ripassate una seconda volta per ottenere un effetto preciso e non troppo sottile. Poi mettete lo stampo in frigorifero a rassodare.
Nel frattempo sciogliete il cioccolato bianco a bagnomaria e poi amalgamatelo alla crema di nocciole o nutella e alle nocciole tostate, tagliate a metà.
Versate il composto nella teglia, livellando la superficie.
Riponetelo in frigorifero fino a quando sarà completamente solidificato. Ci vorranno circa 4 ore.
Passato il tempo necessario, con lo stampo in alluminio si staccherà facilmente dai lati. Capovolgetelo su un piatto da portata e prima di servirlo, lasciatelo 10 minuti a temperatura ambiente e il vostro Torrone dei morti sarà perfetto da gustare.

Torrone dei morti

Se le ricette vi sono piaciute, seguitemi su Instagram – Dolcissima Stefy

Seguitemi anche su Pinterest –> Dolcissima Stefy

Per tornare alla pagina principale del blog e vedere altre ricette sia dolci che salate, CLICCATE QUI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.