Soffioni abruzzesi

I Soffioni abruzzesi sono una dolce della tradizione che ha numerose varianti, anche salate. In generale è un dolce di pasta frolla con un ripieno morbido di ricotta di pecora. Io in questo caso ho utilizzato quella vaccina perché ha un sapore più delicato e la preferisco all’altra.
Si preparano anche per Pasqua e in questo caso vengono decorati con strisce di pasta frolla disposte a croce, richiamando la croce cristiana.
Vengono comunque fatti tutto l’anno e si conoscono anche con il nome di fiadoni.
Il nome “soffioni” deriva dalla cottura del dolce, infatti mentre si cuociono in forno il ripieno si gonfia fino ad uscire un po’, quasi appunto come se qualcuno lo avesse soffiato dal basso.

Ingredienti per 10 porzioni
per la pasta frolla:
250 g di farina 00
100 g di burro
90 g di zucchero a velo
2 tuorli
scorza grattugiata di un limone biologico
per il ripieno:
500 g di ricotta vaccina
100 g di zucchero semolato
2 uova
scorza grattugiata di un limone o un’arancia biologica

Soffioni abruzzesi

Soffioni abruzzesi

Preparate la pasta frolla, mettendo in una ciotola la farina, lo zucchero a velo, i tuorli e il burro freddo a piccoli pezzi.
Impastate fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Formate una palla, avvolgetela nella pellicola trasparente e riponetela in frigorifero per almeno 30 minuti.
Nel frattempo preparate la crema, mescolando in una ciotola la ricotta vaccina con le uova intere (albumi+tuorli), lo zucchero e la scorza grattugiata di un agrume.
Ora stendete la frolla con un mattarello raggiungendo lo spessore di 5 mm. Formate 10 quadrati che dovranno misurare 10 cm per lato.
Imburrate e infarinate lo stampo da muffin oppure utilizzate i pirottini in alluminio.
Sistemateci dentro i quadrati di frolla, lasciando fuori i lembi.
Versate dentro ad ognuno la crema di ricotta, riempiendoli per 3/4 della loro capienza
Ripiegate i lembi verso l’interno, senza però sigillarli.
Cuocete in forno, statico e preriscaldato, a 180° per 35 minuti.
Quando saranno dorati, potete lasciarli raffreddare a temperatura ambiente.
Toglieteli delicatamente dagli stampi e spolverateli con dello zucchero a velo.
I Soffioni abruzzesi sono pronti per essere gustati.
Si conservano in frigorifero chiusi in un contenitore di plastica oppure sigillati con la pellicola per un massimo di 2/3 giorni.

Soffioni abruzzesi

 

Se volete vedere altre ricette con la ricotta —> CLICCATE QUI
Seguitemi anche su Instagram – Dolcissima Stefy

Per tornare alla pagina principale del blog e vedere altre ricette sia dolci che salate, CLICCATE QUI.

Precedente Torta Kiwi e Yogurt Successivo Pane ai Cereali e Semi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.