Crea sito

Pesto di Asparagi

Il Pesto di Asparagi è perfetto per condire la pasta, ma ottimo anche spalmato su delle bruschette calde e croccanti.
L’ Asparago fu coltivato e utilizzato sin dagli antichi egizi nel Mediterraneo e in Asia minore già 2000 anni fa.
I romani, nel 200 a.c., avevano dei manuali in cui veniva illustrata la coltivazione e l’uso in cucina.
Una verdura talmente apprezzata dagli imperatori romani che, sembra, abbiano fatto costruire delle navi apposite per andare a raccoglierli, navi che venivano chiamate proprio “asparagus”.
Dal XV secolo in poi la loro coltivazione giunse all’apice della popolarità in Europa, successivamente arrivarono nel Nord America dove, una volta essiccati, venivano usati dai nativi americani per usi officinali.
Da recenti studi, si è scoperto che l’asparago avrebbe anche funzioni antidepressive, probabilmente legate alla loro azione disintossicante e diuretica.
Gli asparagi sono della ditta BioExpress.

Ingredienti:
300 g di asparagi verdi
50 g di parmigiano reggiano ( opzionale )
30 g di pinoli
1 spicchio d’aglio
sale q.b
olio extravergine di oliva q.b

Pesto di Asparagi

Pesto di Asparagi

Lavate gli asparagi ed eliminate il gambo finale più chiaro.
Tagliarli in due parti e cuocerli in acqua bollente salata per circa 10 minuti.
Scolateli e passateli sotto un getto di acqua fredda in modo che non perdano troppo il colore verde.
Asciugateli e metteteli nel mixer insieme ai pinoli, al parmigiano reggiano e l’aglio a cui avrete eliminato l’anima.
Il formaggio è opzionale perchè se non vi piace, potete anche ometterlo. Infatti il pesto rimane buono ugualmente.
Frullate il tutto, aggiungendo un po’ di olio extravergine a filo, fino a quando avrete ottenuto una crema morbida e densa.
Aggiustate di sale e pepe, se volete e il vostro Pesto di Asparagi è pronto per essere gustato e assaporato all’interno di un buon piatto di pasta.
Seguitemi anche su google plus —> Dolcissima Stefy
Se volete guardare altre ricette con gli Asparagi —-> QUI

PESTO DI ASPARAGI

SE VOLETE VEDERE ALTRE RICETTE E TORNARE ALLA HOME DEL BLOG, CLICCATE QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.