Pastiera Napoletana

Pastiera Napoletana ..ricetta tipica campana, dolci della tradizione, ricette pasquali, dolci di Pasqua, giornata nazionale della Pastiera, Calendario del cibo italiano, ricette di Pasqua, ricette con la ricotta, dolci con la pasta frolla.

Oggi, secondo il Calendario del Cibo Italiano dell’ AIFB è la Giornata Nazionale della Pastiera Napoletana e la sua ambasciatrice è Francesca Lucisano.
Dopo accurate ricerche su vecchi libri di cucina, su internet e chiedendo informazioni ad un’amica napoletana di mia mamma, sono riuscita a trovare la ricetta che più rappresenta questo dolce tipico campano.
In origine non veniva inserita la crema pasticcera, infatti la ricetta originale non la prevede, ma oggi viene aggiunta spesso all’impasto e mi è stata consigliata per rendere il dolce più cremoso.
Ci sono diverse storie legate alle origini della Pastiera.
Alcuni dicono che la creatrice di questo dolce fu la sirena Partenope, altri che fosse legata al culto di Cerere, ma la “leggenda più reale” è quella che narra che dei pescatori rimasero in balia delle onde del mare per 2 giorni.
Quando tornarono, raccontarono di essere sopravvissuti mangiando la Pasta di Ieri fatta con ricotta, uova e grano.
Per questo motivo la Pastiera iniziò ad essere simbolo di rinascita proprio perché aveva dato modo a questi pescatori di sopravvivere alle intemperie.
Questa torta è un dolce a base di pasta frolla ripiena di ricotta, uova, zucchero, canditi e grano cotto nel latte.
E’ croccante all’esterno, ma ha un cuore morbidissimo, di un colore caramello intenso ed il profumo ricco grazie ai vari aromi, in particolar modo all’acqua di fiori d’arancio.

Ingredienti per una teglia da 28/30 cm ( oppure 2 da 22 cm) con il bordo alto 5/6 cm
per la pasta frolla:
500 gr di farina 00
200 gr di zucchero semolato
200 gr di strutto o burro ( io ho usato quest’ultimo )
3 uova intere
scorza grattugiata di 1 limone biologico
scorza grattugiata di 1 arancia biologica
qualche goccia di essenza di vaniglia
un pizzico di sale
per la crema di ricotta:
500 gr di ricotta vaccina
300 gr di zucchero semolato
70 gr di canditi
3 uova da 60 gr + 1 tuorlo
semi di 1 bacca di vaniglia
1 fialetta di aroma fior d’arancio
mezzo cucchiaino di cannella in polvere
per la crema di grano:
450 gr di grano cotto
100 ml di latte
20 gr di burro
scorza di 1 limone biologico
per la crema pasticcera:
300 ml di latte intero
80 gr di zucchero semolato
40 gr di amido di mais ( maizena )
2 tuorli
il succo di mezza arancia

Pastiera Napoletana

La ricetta della Pastiera Napoletana —> Per prima cosa dovrete preparare la pasta frolla e vi consiglio di farla il giorno precedente.
In una ciotola, amalgamate lo zucchero con il burro morbido a piccoli pezzi.
Aggiungete il pizzico di sale, la scorza grattugiata del limone, dell’arancia e la vaniglia.
Unite le uova intere e infine incorporate la farina setacciata.
Impastate velocemente e formate un panetto che coprirete con la pellicola trasparente e lascerete in frigorifero fino al giorno successivo.
Ora fate la crema alla ricotta, mescolando quest’ultima con lo zucchero e lasciando il composto in frigorifero per almeno due ore.
Passato il tempo necessario, setacciatela e poi unite le uova intere e il tuorlo, leggermente sbattuti.
Riponete in frigorifero.
Preparate la crema di grano già cotto, mettendolo in una pentola con il latte, il burro e la scorza grattugiata del limone.
Cuocete fino a quando sarà diventato una crema e il latte si sarà ritirato.
Mescolate e lasciate raffreddare.
Ora fate la crema pasticcera, montando lo zucchero con i tuorli. Aggiungete poi l’amido di mais e versate il composto nel latte caldo in una pentola sul fuoco, facendolo cuocere per un paio di minuti e continuando a mescolare con una frusta a mano, fino a bollore.
Lasciate raffreddare la crema, mescolandola di tanto in tanto.
Una volta fredda, mescolatela bene con il succo di mezza arancia.
In una ciotola capiente, mescolate la crema di ricotta con quella al grano cotto e quella pasticcera. Unite la cannella in polvere, i fiori d’arancio, i semi della bacca di vaniglia e i canditi.
Amalgamate il tutto e fate riposare in frigorifero per almeno 2 ore.
Stendete la pasta frolla dello spessore di 4/5 mm e imburrate e infarinate la teglia dove inserirete la base di frolla.
Versate il ripieno e decorate con le strisce di frolla incrociate.
Cuocete, in forno statico e preriscaldato, a 170 ° per circa 1 e mezzo.
La Pastiera Napoletana sarà cotta quando la superficie diventerà quasi color caramello.
Lasciatela completamente raffreddare, toglietela dalla teglia e gustatela il giorno successivo.
Si conserva per circa 5/6 giorni e … BUONA PASQUA 🙂

Pastiera Napoletana

SE VOLETE TORNARE ALLA HOME DEL BLOG, CLICCATE QUI 😀

Precedente Ciambella al Mascarpone e Cioccolato Successivo Budino di Pastiera

6 commenti su “Pastiera Napoletana

  1. Marianna il said:

    Semplicemente meravigliosa, bravissima Stefania!!! Marianna

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.