Pabassinas,dolci sardi

Pabassinas …

una ricetta tipica sarda. Questi dolci venivano e vengono tutt’ora preparati il giorno dei morti (1° novembre),per commemorare i defunti.
Il nome deriva da Pabassa che significa Uva passa,che è appunto uno dei suoi ingredienti insieme alle noci e alle mandorle.
Un dolce tipicamente autunnale,nonostante in Sardegna comunque si trovi tutto l’anno nei negozi che vendono biscotti e prodotti tipici 🙂
Di solito vengono preparati con la glassa,ma ho preferito farli senza perchè mi piacciono di più 😉
Per la ricetta dei biscotti Pabassinas ho chiesto informazioni ad una collega sarda,Michela e sono venuti buonissimi 😀
Rispetto a lei ho aggiunto la scorza dell’arancia e li ho lasciati un pochetto più alti 🙂

Ingredienti:
300 gr di farina 00
150 gr di burro
150 gr di zucchero a velo
3 tuorli d’uovo
scorza grattugiata di 1 limone
scorza grattugiata di 1 arancia
150 gr di uvetta
70 gr di noci
70 gr di mandorle
mezza bustina di lievito
un pizzico di sale

Pabassinas,dolci sardi

Pabassinas,dolci sardi

La ricetta delle Pabassinas —-> Iniziate mettendo in ammollo nell’acqua l’uvetta,poi preparate un impasto come fosse pasta frolla. Lavorate la farina e il lievito con lo zucchero a velo,i tuorli e la scorza grattugiata del limone e dell’arancia.
Unite anche il burro,lasciato un po’ a temperatura ambiente e impastate bene,ma non troppo.
Togliete l’uvetta dall’acqua e strizzatela bene,
Aggiungetela all’impasto con i gherigli di noci e di mandorle,fatti a piccoli pezzi.
Ora stendete l’impasto dello spessore di poco più di un dito e ricavate delle forme a piacere,di solito vengono fatti a rombo 😉
Metteteli su una teglia rivestita con la cara da forno e cuoceteli in forno statico e preriscaldato a 180° per 15 minuti. Quando saranno dorati,saranno pronti 🙂
Lasciateli raffreddare e poi gustatevi questi buonissimi biscotti sardi .. Pabassinas 😀
Si conservano per almeno una settimana,ben chiusi dentro una scatola di latta.

Seguitemi anche su Twitter —-> Dolcissima Stefy

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.