Gnocchi alla Romana

Nel Calendario del Cibo dell’ Associazione Italiana Food Blogger, oggi è la giornata nazionale degli Gnocchi alla Romana, la cui ambasciatrice è la bravissima Serena.
Un piatto della tradizione culinaria laziale che piace sempre a grandi e piccini, questi gustosi dischi di semolino sono caratterizzati da una dorata crosticina, grazie al burro e al formaggio.
A Roma, vengono di solito preparati il giovedì, ma vi posso assicurare che ogni giorno è buono per gustarli.
Anche se il nome ci porta automaticamente a pensare che la loro origine sia romana, pare che ci siano pareri molto discordanti sulla loro nascita. Per molti, sarebbero di origine piemontese anche per l’abbondante uso del burro.
Ma ora veniamo alla ricetta.

Ingredienti per 6 persone:
1 litro di latte
250 g di semolino
50 g di parmigiano reggiano o pecorino romano
40 g di burro
2 tuorli
1 cucchiaino raso di sale fino
noce moscata grattugiata q.b.
per condire:
40 g di parmigiano reggiano
40 g di burro
foglie di salvia

Gnocchi alla Romana

Gnocchi alla Romana

In una pentola, versate il latte e 20 g di burro.
Fate sciogliere e portate a bollore e poi aggiungete il sale.
Incorporate il semolino , mescolando continuamente con un cucchiaio di legno per evitare che si formino grumi.
Proseguite la cottura per alcuni minuti, continuando a mescolare fino ad avere una polentina compatta che si stacca dalla pentola.
Spegnete il fuoco e lasciate intiepidire, poi aggiungete i restanti 20 g di burro, il parmigiano reggiano, i due tuorli e la noce moscata grattugiata. Mescolate bene con un cucchiaio di legno per amalgamare bene il tutto e far sciogliere il burro.
Versate il composto in una grande teglia dai bordi bassi, rivestita di carta da forno e stendetelo con le mani inumidite.
Dovete ottenere un rettangolo di circa 1 cm di spessore.
Lasciatelo raffreddare completamente per almeno 20 minuti e poi con un tagliapasta rotondo di circa 5 cm formate i vostri gnocchi.
Disponeteli in una teglia imburrata, sovrapponendoli leggermente.
Sciogliete il burro.
Spolverate sugli gnocchi il parmigiano e irrorate con il burro fuso.
Aggiungete qualche foglia di salvia e cuocete in forno, statico e preriscaldato, a 200° per 25 minuti circa.
Saranno pronti quando la superficie sarà dorata e croccante.
A questo punto i vostri Gnocchi alla Romana sono pronti per essere serviti ben caldi 😀
Seguitemi anche sulla pagina Facebook —> Dolcissima Stefy

Gnocchi alla Romana

Per tornare alla pagina principale del blog e vedere altre ricette, cliccate qui 😀

Precedente Torta Zucca di Halloween Successivo Vellutata di Patate e Funghi

6 commenti su “Gnocchi alla Romana

  1. Serena il said:

    Cara Stefania gli gnocchi sono molto belli e fedeli alla tradizione romana, è vero che si tratta di un piatto adatto a tutti, lo mangiano volentieri anche i più piccoli e spero sia piaciuto anche a te. Grazie per aver preso parte a questa giornata

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.