Crea sito

Biscotti di Prato al Cioccolato

Oggi nel Calendario del Cibo Italiano dell’ Associazione Italiana Food Blogger è la giornata nazionale dei Biscotti di Prato ed io ho deciso di realizzarli al Cioccolato.
Spiegati sapientemente e con grandissima bravura dalla mia amica Sara, questi dolcetti così buoni, come si evince dal nome, sono toscani e precisamente di Prato.
La prima ricetta di questi biscotti si trova in un manoscritto del settecento di Amadio Baldanzi, conservato nell’Archivio di Stato di Prato.
Già nel cinquecento, questa città era famosa per i suoi forni ed in particolar modo per il pane bianco che grazie all’acqua povera di calcare, alla farina utilizzata ed alla stipa usata per scaldare i forni, veniva estremamente buono, tanto che era invidiato anche dalla vicina e ricca città di Firenze.
Veniva fatta anche una versione dolce che poi veniva tagliata a tocchetti, da qui il termine Cantucci, e poi ricotti in forno per renderli più croccanti.
Solo nei secoli successivi furono aggiunge le mandorle all’impasto base ed alcuni aromi per dare origine al vero Biscotto di Prato.
Questa evoluzione, nella storia, ha creato una certa confusione e l’appellativo cantucci o cantuccini ha avuto il sopravvento, nella produzione industriale, rispetto al loro nome originario.
Nella ricetta ufficiale, scritta nel manoscritto di Baldanzi, viene aggiunto anche il burro per dare più morbidezza.
Fatto che ha generato le due tipologie storiche del biscotto di Prato.
Oggi i biscottifici storici sono quello di Antonio Mattei ( senza burro ) e del Forno Steno che si avvicina di più alla ricetta storica del Baldanzi ( con burro ).
In Toscana, vengono gustati generalmente a fine pasto inzuppandoli nel Vin Santo, un vino liquoroso ma non dolce in modo che non sovrasti il sapore dolce dei biscotti.
Mi raccomando NON CHIAMATELI CANTUCCI se andate a Prato, perchè il loro vero nome, come vi ho spiegato prima, è Biscotti di Prato 😉

Ingredienti:
500 g di farina 00
400 g di zucchero semolato
200 g di gocce di cioccolato
3 uova intere + 1 tuorlo
i semini di mezza bacca di vaniglia
un pizzico di sale
un goccio di latte

Biscotti di Prato al Cioccolato

Biscotti di Prato al Cioccolato

Scaldate il forno a 180°.
Su una spianatoia, mettete la farina a fontana.
Aggiungete lo zucchero semolato al centro, le 3 uova intere, il pizzico di sale e i semini della vaniglia.
Lavorate il composto per qualche minuto, poi unite le gocce di cioccolato.
Con le mani infarinate, perché l’impasto è molto appiccicoso, formate dei filoncini.
Io ne ho fatti 3, mettendoli in una teglia ricoperta di carta da forno, ben distanziati tra loro.
Spennellate la superficie con il tuorlo e il latte, leggermente sbattuti e cuocete in forno, statico e preriscaldato, a 180° per 20/25 minuti fino a che non saranno dorati in superficie.
Toglieteli dal forno e con un coltello affilato e dalla lama liscia, tagliateli trasversalmente dello spessore di circa 2 cm.
Lasciateli raffreddare nel forno che avrete spento da poco, in modo da togliere l’umidità e poi i vostri Biscotti di Prato al Cioccolato saranno pronti per essere gustati 😀

Biscotti di prato al cioccolato

6 Risposte a “Biscotti di Prato al Cioccolato”

  1. Di’ la verità, ti ho fatta un po’ tribolare eh? 😛 Ma sono davvero felice di averti avuta con me in questa splendida giornata, che hai contribuito ad arricchire con i tuoi golosissimi biscotti… Grazie di cuore Stefy! Un bacione

    1. Dolcissima Stefy ha detto:

      tantissime grazie a te Sara 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.