Crea sito

Biscotti di Frolla Montata al Limone

Biscotti di Frolla Montata al Limone ..ricette con la pasta frolla, ricetta base frolla montata, biscotti al limon, sfida del mese dell’Mtchallange.

Ecco l’ultima ricetta per la sfida dell’ Mtchallange di questo mese, i cui giudici sono i bravissimi Dani e Juri del blog Acqua e Menta.
Gli altri biscotti che ho preparato erano, i primi con la frolla sablè ( QUI ), gli altri senza burro e latticini ( QUI ).
Oggi vi mostrerò come fare i Biscotti di Frolla montata al Limone con la ricetta di Leonardo di Carlo.

biscotti

La prima esperienza con questi biscotti non è andata benissimo perché appena ho fatto la frolla montata, ho deciso di cuocerli subito e dopo pochi minuti nella teglia del forno non c’erano più dei bei biscotti con una forma ben definita, ma c’era delle lingue di gatto talmente schiacciate e informi che erano diventati davvero irriconoscibili.
La bontà non si discute perché l’esperimento andato male è finito immediatamente nella pancia dei miei familiari, ma per la sfida dell’ Mtc non potevo certo presentare quei “cosi” dalla forma ignota, così il giorno successivo mi sono rimessa all’opera con qualche accorgimento in più.
Quindi vi dico, già da ora, che per la perfetta riuscita della frolla montata, non vanno cotti immediatamente, ma hanno bisogno di essere messi prima in frigorifero per almeno 3/4 ore e poi anche una mezz’ora in congelatore e solo allora andranno cotti.

Ingredienti per 35 biscotti ( dipende dalle dimensioni che farete ):
300 g di farina 00
210 g di burro a temperatura ambiente ( circa 18-20°C )
100 g di zucchero a velo
1 uovo intero + 1 tuorlo ( circa 65 g ) sempre a temperatura ambiente ( circa 20°C )
scorza grattugiata di 1 limone biologico
un pizzico di sale

Biscotti di Frolla Montata al Limone

La ricetta dei Biscotti di Frolla montata al Limone —> Montate con le fruste elettriche il burro morbido, poi unite lo zucchero a velo, il pizzico di sale e la scorza grattugiata del limone.
Aggiungete, sempre montando con le fruste, l’uovo intero e il tuorlo a piccole dosi, in maniera che vengano amalgamate bene al burro e lo zucchero senza causare la separazione del burro a causa dell’acqua contenuta nelle uova.
Per ultima, aggiungete la farina setacciata, mescolando con una spatola fino a che il tutto sarà diventato omogeneo.
Trasferite il composto nella sac a poche con una bocchetta a stella e sopra una teglia, rivestita di carta da forno, formate i vostri biscotti.
Riponete la teglia in frigorifero per almeno 4 ore e poi, passato il tempo necessario, lasciatela mezz’ora in congelatore.
Dal congelatore deve passare immediatamente al forno, preriscaldato e statico.
Cuocete a 170° per 10/15 minuti fino a doratura.
Quando li toglierete dal forno saranno ancora un po’ morbidi, non vi preoccupate che diventeranno duri quando saranno completamente freddi.
I vostri Biscotti di Frolla montata al Limone sono pronti per essere gustati 😀

Biscotti di Frolla Montata al Limone

SE VOLETE VEDERE ALTRE RICETTE E TORNARE ALLA HOME DEL BLOG, CLICCATE QUI 😀

4 Risposte a “Biscotti di Frolla Montata al Limone”

  1. Bravissima Stefania, perché ti sei presentata con tutte e tre le preparazioni e per non esserti arresa davanti alla frolla (s)montata. Purtroppo questa era la preparazione sulla quale ero meno preparata, servendo il burro l’ho preparata anche io per la prima volta per l’MTC, e non ho saputo dirvi indicazioni precise. Qui secondo me è emerso lo spirito di condivisione e di scuola dell’MTC 🙂

    1. Dolcissima Stefy ha detto:

      Sono davvero molto contenta per le tue parole!
      L’Mtc è davvero una scuola in cui si impara tantissimo 😀

  2. Oh! E finalmente qualcuno che dice : ho sbagliato, ho rifatto-e rifarò ancora!!! ti farei un monumento,guarda perché questo è l’unica ragione dell’esistenza di questo gioco: mettersi in sfida con se stessi, ma farlo in modo umile e onesto. Altrimenti, è tempo perso. (e la van pelt si incavola 🙂
    Sei sulla buona strada-e non poteva che essere così, quando alla passione si aggiunge la tenacia e la determinazione. L’impasto è gustosissimo, ben bilanciato negli ingredienti e negli abbinamenti e la tecnica ti sta entrando nelle mani. In pasticceria ci sono variabili che non possiamo calcolare: non lavoriamo in laboratori asettici ma in cucine domestiche, esposte alle 4 stagioni, ai mutamenti del clima, dell’umidità e via dicendo. E’ solo con l’esperienza che impari se un impasto deve riposare in frigo, anche se la ricetta non lo dice. E più sperimenti, più capisci quanto deve riposare e come lo devi manipolare dopo e via dicendo. Pensa che da quando abito qui ho dovuto ricominciare daccapo, tarando tutte le vecchie ricette sulle nuove farine e sul nuovo clima. Se faccio una frolla con le vostre dosi, ci impiego due giorni:5 minuti per lavorarla e 24 ore di frigo- 5 minuti per stenderla- e altre 24 ore di frigo. Ieri ho fatto una brisée in 10 minuti netti e che si è presa pure i complimenti del marito: botta di c…lo o risultato di prove su prove su prove? (la prima, ma non diciamolo a nessuno) 🙂
    E comunque: brava, brava, e brava. E la prossima volta le voglio leggermente più alte 🙂

    1. Dolcissima Stefy ha detto:

      Grazie Ale per le tue parole, mi stimolano ancora di più ad andare avanti in questo “gioco” che è una vera e proprio scuola di cucina, dove sperimentare e provare in continuazione fino a che non viene la ricetta perfetta o quasi.
      Grazie ancora 🙂
      Ps: i biscotti li ho rifatti 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.