Ragù vegano ricetta di nonna Gloria


Oggi vi voglio presentare il ragù  vegano ricetta di nonna Gloria.
Per assurdo ero convinta di avere già postato questa mia ricetta super collaudata e a prova di onnivoro, ma visto che non lo avevo fatto, mi affretto a condividerla con voi.

La procedura è molto simile al ragù onnivoro, niente di complicato.

Vediamo con quali ingredienti si prepara!

COSA SERVE:

400 gr di granulare di soia secco ( io ho usato QUESTO)

1 cipolla media

1 carota

1/2 costa di sedano

4 foglie di salvia

1 bicchiere di vino rosso

2 litri di passata di pomodoro

2 litri di acqua

sale e Pepe q. b.

6 cucchiai olio evo

 

Per prima cosa prepariamo un trito di, cipolla, sedano, carota e salvia.

Mettiamo in una pentola capiente l’olio evo e il trito di verdure.

Facciamo risolare circa due minuti.

Ora aggiungiamo il granulare di soia e mischiamo molto bene con una paletta di legno.

Saliamo e pepiamo, mescolando ancora, facciamo risolare sempre mescolando per 4 minuti.

Versiamo il vino rosso, mescoliamo bene il tutto fin quando tutto il vino si sia assorbito completamente.

Aggiungiamo ora la passata di pomodoro e l’acqua, sistemiamo di sale e pepe.

Lasciamo cuocere a fiamma bassa fino che sia ristretto di circa la metà.

Ecco pronto il Ragù vegano ricetta di nonna Gloria.

Con questo ragù gustosissimo potrete condire tutto ciò che volete, ma soprattutto sarà il ragù perfetto per farcire le vostre lasagne.

Dolcissimamente Zuccherosa- Gloria ❤️🙏🏼

In questo contenuto ci sono uno o più link di affiliazione.

 

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Pubblicato da dolcissimamentezuccherosa

Sono quattro volte mamma, amo creare in tutti i campi, dal cibo alle pietre alla stoffa e via dicendo. Mi piace leggere, ascoltare musica, fotografare la vita, cucinare pasticciando :) ballare e tante altre cose. . Mi sono trasferita in campagna nel 2007. Scelta ottima per cio' che la natura riesce a trasmettermi... Insegno Reiki Usui tradizionale o Shiki Ryoho/Seichim Sekhem Reiki/Usui Teate dal 2001 nella sua semplicita'. La pasta di zucchero mi appassiona per un semplice motivo, vedere la gioia negli occhi dei bambini e' spettacolare; e' qualcosa che mi tiene legata alla mia parte fanciulla, quella che tutti dovremmo imparare ad alimentare. La PDZ come si chiama in gergo l'ho scoperta circa un'anno fa, ma la passione forte e' nata da pochi mesi. Qui' ho deciso di condividere le cose che ho appreso e ovviamente sono a disposizione per topper torte e tante altre cose! a volte la vita e' amara, quindi lasciatevi tentare da Dolcissimamente zuccherosa XD un bacio Gloria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.