Crea sito

Sostituire il sale: insaporitori naturali

Ecco a voi dei deliziosi insaporitori naturali per sostituire il sale!!!

insaporitori naturali

VEDI ANCHE LA RICETTA: sgombri fritti agli aromi

 

INGREDIENTI per 550 g (in tutto) di insaporitori naturali


  • ERBE AROMATICHE (100 g)
  • 20 g di rosmarino
  • 20 g di salvia
  • 20 g di origano
  • 20 g di basilico o prezzemolo
  • 20 g di timo

    MISTO PICCANTE (50 g)

  • 30 g di pepe rosa, verde e nero
  • 2 peperoncini secchi
  • 1 cucchiaino di aglio secco

    CUBI ALLE VERDURE (400 g)

  • 200 g di carote
  • 150 g di sedano
  • 200 g di cipolle

 

PREPARAZIONE


  1. Iniziamo a preparare gli insaporitori naturali dalle erbe aromatiche: lavate le erbe e asciugatele con carta da cucina. Stendetele ad asciugare in un luogo asciutto e areato (meglio se anche caldo) almeno 10 giorni, coperte con un telo da cucina o con carta da forno.
    (Il telo da cucina non deve appoggiare sulle erbe: tenetelo sollevato con 2 bicchieri capovolti o un supporto di cartoncino).
    Raccogliete le foglie essiccate. Sminuzzatele grossolanamente con le mani, ma non polverizzatele e conservatele in un vasetto ben pulito e sigillato.
  2. Per preparare il misto piccante per prima cosa pulite i peperoncini con carta da cucina inumidita, eliminate il picciolo (se preferite un gusto un po’ meno piccante eliminate i semi).
    Raccogliete pepe, aglio secco e peperoncini nel bicchiere di un robot da cucina, date velocità e riducete tutto in polvere sottile, raccoglietela in un vasetto ben pulito e sigillato.
  3. Per preparare i cubi alle verdure, gli ultimi insaporitori naturali che vedremo oggi, per prima cosa spuntate le carote e il sedano ed eliminate i filamenti del sedano.
    Raschiate le carote, sciacquatele sotto l’acqua corrente con il sedano.
    Dividete le 2 verdure a tocchetti, sbucciate le cipolle e dividetele in 4 parti, poi, raccogliete tutti gli ingredienti su un tagliere e riduceteli a dadini con un coltello o mezzaluna. Suddividete il trito ottenuto nelle vaschette del ghiaccio e surgelatele.

 

 

 

 

Krizia