La ricetta dello strudel alle pere

Avete voglia di qualcosina di dolce, e non volete mangiare le solite pietanze?
Oggi vi propongo la ricetta dello strudel alle pere! Ottimo da condividere con i vostri amici in qualsiasi momento della giornata!

la ricetta dello strudel alle pere           FONTE IMMAGINE: sott’occhio

VEDI ANCHE LA RICETTA: apfelstrudel (strudel alle mele)



INGREDIENTI


  • PASTA PER LO STRUDEL:
  • 500 g di farina tipo 0
  • 125 g di burro fuso
  • 50 g di tuorlo d’uovo
  • 125 g di zucchero semolato
  • 125 g di acqua
  • 2 g di sale

PER IL RIPIENO:


  • 1 kg di pere a cubetti
  • 100 g di zucchero semolato
  • 200 g di cioccolato a scaglie
  • 100 g di pane grattugiato
  • 2 g di noce moscata
  • 125 g di yogurt magro bianco

VEDI ANCHE LA RICETTA: strudel di ricotta


PREPARAZIONE


  1. Preparare la ricetta dello strudel alle pere è semplice: impastando la pasta con tutti gli ingredienti assieme, il burro deve essere tiepido, fino ad ottenere un impasto liscio e cordoso.
    Mettere l’impasto a riposare per circa 1 ora coperto con pellicola trasparente da cucina.
  2. Il ripieno si inizia a preparare la sera precedente. Mescolare tutti gli ingredienti assieme e far maturare per una notte coperto con pellicola trasparente da cucina.
    Stendere la pasta da strudel fino allo spessore di 2 – 3 millimetri circa, quindi spennellare con burro fuso, stendere l’impasto su tutta la superficie della pasta lasciando solo il bordo inferiore scoperto (circa 3 centimetri). Inumidire il bordo e partendo dalla parte superiore arrotolare la pasta su se stessa.
  3. Mettere in teglia ricoperta con carta da forno, spennellare con il burro fuso e quindi cuocere in forno a 210°C per 25 minuti circa.
    Appena sfornato spennellare ancora con burro fuso.
    Farlo raffreddare e spolverarlo con zucchero a velo prima di servire.

VEDI ANCHE LA RICETTA: strudel alle ciliegie


CONSIGLI


Potete anche evitare di mettere il cioccolato, ma se volete metterlo potete anche utilizzare il cioccolato bianco.
Potete, inoltre, aggiungere al ripieno l’uvetta.

Krizia