Crea sito

Le mele per la cottura

Piatti dolci o salati, le mele si sposano bene con entrambi!
Oggi vedremo come preparare le le mele per la cottura per poter farcire torte, ripieni o per accompagnarle con carne di maiale ecc…

VEDI ANCHE LA RICETTA: mele caramellate al forno

le mele per la cottura

VEDI ANCHE LA RICETTA: apple crumble (crumble di mele)

 

  1. INTERE

    Ecco le le mele per la cottura intere: lavatele, asciugatele e adagiatele su una placca o in una teglia rivestita con carta da forno bagnata e strizzata.
    Per una preparazione dolce spruzzatele con vino dolce o brandy, con zucchero di canna o spalmatele con poco miele.

    VEDI ANCHE LA RICETTA: apfelstrudel (strudel alle mele)

     

  2. FARCITE

    Pulite le mele, eliminate il torsolo; dovete formare un foro di circa 1 cm di diametro.
    Per una preparazione dolce riempitele con amaretti sbriciolati amalgamati e confettura di albicocche, rum o brandy; o mandorle e noci tritate, scorza grattugiata.
    Per una preparazione salata farcitele con mostarda, sia a pezzetti sia in crema.

    VEDI ANCHE LA RICETTA: muffin alle mele e miele


  3. A FETTE

    Ora vediamo come fare le le mele per la cottura a fette: lavatele, sbucciatele, eliminate il torsolo con un cavatorsoli o con un coltellino.
    Tagliatele a fettina orizzontali di circa 1\2 cm di spessore; devono risultare rotonde con un foro centrale; potete anche tagliarle a spicchi.
    Spruzzatele con del succo di limone per evitare che anneriscano; potete anche spruzzarle con liquore. Asciugatele con carta assorbente da cucina.
    Possono essere usate per completare dolci o per preparare delle frittelle.Per preparare le frittelle immergetele in una pastella (preparata con 2 uova, 2 cucchiai di farina, 2-3 cucchiai di zucchero e 1 bicchiere di latte ogni 4 mele) e poi friggetele in abbondante olio bollente.
    Per fare una torta adagiate le fette leggermente sovrapposte sullo strato di pasta frolla per la preparazione di una crostata.

    VEDI ANCHE LA RICETTA: torta farcita di mele


  4. A PEZZETTI

    Sbucciate le mele, dividetele in 4 parti ed eliminate il torsolo con un coltellino.
    Lavatele rapidamente sotto l’acqua corrente e tamponatele con un telo da cucina o con carta assorbente; tagliate la polpa a dadini di 2-3 cm con un coltellino adeguato.
    Spruzzatele con del succo di limone per evitare che anneriscano.
    Unitele crude, prima spruzzate all’impasto di torte o insieme ad altri ingredienti di un ripieno.
    Cuocetele in un tegame con poca acqua o vino e scorza di limone se dovete ridurle in purea.

    VEDI ANCHE LA RICETTA: crepes alle mele


  5. A PALLINE

    Ecco le le mele per la cottura a palline: sbucciate le mele, lasciandole intere.
    Ricavate dalla polpa delle palline utilizzando l’apposito scavino.
    Tenete le palline immerse in acqua tiepida con 1 cucchiaio di succo di limone ogni bicchiere di acqua utilizzato, fino al momento di cuocerle.
    Scolatele e asciugatele con un telo o con della carta assorbente da cucina per eliminare il più possibile l’umidità ed evitare che diventino molli (si usano per contorno di piatti di maiale, oca o fagiano; rosolatele in padella con 2-3 cucchiai di burro e con vino bianco o brandy).

VEDI ANCHE LA RICETTA: marmellata di mele

Krizia